Gli azionisti Peugeot approvano la fusione con Fiat Chrysler

Fiat Chrysler e PSA
Fiat Chrysler e PSA

Gli azionisti di PSA, la società madre francese delle case automobilistiche Peugeot, Citroen e Opel, hanno approvato lunedì una fusione pianificata con il gruppo Fiat Chrysler Automobiles (FCA). L’incontro online segue l’approvazione della mega fusione da parte degli organi di controllo della concorrenza dell’Unione europea nel dicembre 2020.

Una fusione creerebbe la quarta casa automobilistica più grande del mondo, che si chiamerà Stellantis. L’azienda avrà la capacità di produrre 8,7 milioni di auto all’anno, dietro Volkswagen, Toyota e Renault-Nissan. Metterà insieme sotto lo stesso tetto le case automobilistiche francesi del mercato di massa Peugeot e Citroen, Jeep più vendute e marchi italiani di lusso e sport Maserati e Alfa Romeo, società che hanno contribuito a definire il settore negli Stati Uniti, in Francia e in Italia.

I singoli marchi come Opel, Peugeot, Citroen, Chrysler, Jeep, Alfa Romeo, Lancia, Abarth e Dodge continueranno ad esistere.In base alla fusione, PSA manterrà il vantaggio di potere in quanto il suo CEO, Carlos Tavares, dirigerà Stellantis e terrà il voto decisivo nel consiglio di amministrazione a 11 seggi. Il presidente di Fiat Chrysler John Elkann, erede della famiglia Agnelli che ha fondato la Fiat e principale azionista di Fiat Chrysler, sarà il presidente di Stellantis.

Un simile accordo era stato agognato dallo scomparso ex amministratore delegato di Fiat Chrysler, Sergio Marchionne, che aveva previsto la necessità di un consolidamento nel settore.  Non è stato in grado di trovare un accordo prima della sua morte improvvisa nel luglio 2018. PSA e FCA hanno infine deciso i loro piani di fusione a dicembre 2019. Secondo le prime informazioni, i piani dovrebbero essere attuati entro la fine di marzo 2021 al più tardi.

Ti potrebbe interessare: Lunedì la fusione tra PSA e Fiat Chrysler sarà conclusa

PSA
Gli azionisti di PSA, la società madre francese delle case automobilistiche Peugeot, Citroen e Opel, hanno approvato lunedì una fusione pianificata con il gruppo Fiat Chrysler

Ti potrebbe interessare: Il CEO di Peugeot afferma che la fusione con Fiat Chrysler

Articoli Suggeriti
Total
0
Share