Giovinazzi ha utilizzato i video della F4 per la sua partenza a Imola

Giovinazzi ha spiegato che la sua ottima partenza nel GP di Imola è stata aiutata dall’aver visionato le gare di F4 disputare nel circuito
Antonio Giovinazzi
Antonio Giovinazzi

Antonio Giovinazzi, confermato per il 2021 dall’Alfa Romeo , ha conquistato sei posizioni al via del Gran Premio dell’Emilia-Romagna, al via di una gara che lo ha visto arrivare al decimo posto. Questo terzo traguardo nella top 10 di questa stagione è stato aiutato dal fatto che il team ha scelto di essere aggressivo nell’attrezzare l’italiano con gomme morbide quando le nove vetture davanti a lui sulla griglia usavano gomme medie.

Giovinazzi ha spiegato che la sua ottima partenza nel GP di Imola è stata aiutata dall’aver visionato le gare di F4 disputare nel circuito

Ha superato Nicholas Latifi alla partenza, Romain Grosjean e Lance Stroll all’uscita della prima chicane quando sono partiti. Uscendo dalla Tosa, ha guadagnato altre due posizioni, con Kevin Magnussen che si è girato e ha superato il suo compagno di squadra Kimi Räikkönen, prima di sorprendere Sebastian Vettel alla curva successiva.

Giovinazzi ha spiegato che nelle ultime gare si era abituato a guadagnare posizioni in partenza, lui che dall’inizio della stagione ha sistematicamente guadagnato almeno una posizione in decollo. “Un primo giro incredibile, ho vinto altre sei posizioni. Sabato sera, ho lavorato ancora molto guardando tutte le partenze, la Formula Renault, la Formula 4, tutto quello che avevo qui sul laptop. E ho messo tutto insieme nel primo giro, si spera e tutto, e voilà. Abbiamo spinto molto all’inizio della gara con le soft, e poi siamo passati alle medie, attaccando fino a fine.”

Nonostante non si sia fermato alla Safety Car, Giovinazzi è riuscito a mantenere la sua posizione dopo la ripartenza, finendo alle spalle del compagno di squadra, che ha avuto un primo stint particolarmente lungo. “E ‘stato un po’ complicato alla fine, con la gamma media che si logorava e la temperatura scendeva. Era difficile tenere indietro le persone morbide”.

“Ho fatto del mio meglio per tenerli dietro, ed ero in zona punti, quindi stavo attaccando molto forte. E ‘una buona cosa festeggiare il rinnovo del contratto. È stato impeccabile. Lo penso anche io. quel Kimi che segna anche punti è una grande cosa per la squadra e l’Alfa Romeo “.

Xevi Pujolar, responsabile dell’ingegneria delle piste dell’Alfa Romeo, ha ammesso che la strategia di Giovinazzi ha funzionato bene. “Siamo stati un po’ aggressivi, non con Kimi, ma con Antonio. Ma abbiamo cercato di coprire entrambe le parti: con Antonio abbiamo coperto i primi pit stop, e poi con Kimi gli ultimi, a seconda dei diversi scenari di la safety car. Siamo rimasti sorpresi, quando Antonio si è fermato abbastanza presto con le softs, che poi la gente ha iniziato a coprirci, cercando anche di proteggersi, e ha optato per quella dura “.

Ti potrebbe interessare: Giovinazzi è stato vicino a sostituire Vettel alla Ferrari

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share