Giovinazzi ammette che il suo futuro in Alfa Romeo è incerto

Giovinazzi ammette di sapere che il suo futuro in Formula 1 è a rischio
Giovinazzi
Giovinazzi

Antonio Giovinazzi afferma di poter gestire la pressione di mantenere il suo posto in Alfa Romeo, mentre un gruppo di potenziali sostituti si fa largo. Dopo due stagioni abbastanza anonime in Formula 1, il 27enne italiano sta ora iniziando a dare serio filo da torcere al suo famoso compagno di squadra Kimi Raikkonen – almeno in qualifica. Allo stesso tempo, mentre Giovinazzi è un membro di spicco dell’accademia piloti della Ferrari, il prossimo gruppo di giovani è ora in lotta per una possibilità in F1. Ci riferiamo a talenti quali Callum Ilott e Robert Shwartzman.

Anche Mick Schumacher deve essere considerato un candidato per il 2022 di Alfa Romeo. Tuttavia, non è chiaro se l’accordo di denominazione della Sauber con sede a Hinwil con Alfa Romeo – una casa automobilistica associata alla Ferrari – continuerà anche oltre il 2021. Ciò potrebbe influenzare gli accordi del pilota della Sauber con la Ferrari. “Devi prima fare la domanda all’Alfa Romeo”, ha detto il capo squadra Frederic Vasseur quando gli è stato chiesto dell’accordo in scadenza.

“Ma stiamo discutendo per il futuro e spero che potremo continuare insieme”. Pertanto, anche il diciassettenne francese Theo Pourchaire, promosso da Vasseur – che ha vinto la gara di F2 a Monaco dalla pole – dovrebbe essere considerato anche un contendente esterno per il posto di Giovinazzi nel 2022. Giovinazzi ammette di essere sotto pressione.

“Ci sono solo 20 posti in Formula 1“, ha detto. “Ma ho sempre guidato sotto pressione. “In Formula 3, avevo uno sponsor indonesiano e sapevo che dovevo ottenere risultati per andare avanti”, ha detto l’italiano ad Auto Motor und Sport. “E anche qui è così. Devo essere bravo per essere confermato”.

Giovinazzi ammette, quindi, che il suo futuro in griglia potrebbe essere confermato o interrotto in base ai prossimi mesi. “No, non ce n’è uno”, ha detto quando gli è stato chiesto se ha un piano. “Voglio solo fare bene. Sono qui con l’Alfa Romeo adesso e poi vedremo cosa succederà l’anno prossimo. Ogni pilota ha l’obiettivo di diventare campione del mondo, ovviamente, ma non è facile. “Per ora, aspettiamo.”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share