Fiat

Fiat Weekend va fuori produzione in Brasile

Fiat Weekend

Da questo lunedì (27 gennaio), Fiat non produce più la famosa station wagon Fiat Weekend a Betim (MG). La misura riflette la nuova legislazione che impone a qualsiasi auto a chilometro zero venduta in Brasile di avere una cintura a tre punti e poggiatesta in tutte le posizioni approvate, oltre ai ganci Isofix per il fissaggio dei seggiolini per bambini. La data, inoltre, rappresenta esattamente il limite imposto dalla normativa in materia di fabbricazione di automobili e veicoli commerciali leggeri senza i suddetti articoli.

Da questo lunedì (27 gennaio), Fiat non produce più la famosa station wagon Fiat Weekend a Betim (MG)

Ecco perché sul sito ufficiale Fiat, Weekend continua ad apparire nel nuovo catalogo: ci sarà ancora una fornitura di concessionari con unità assemblate a gennaio per alcune settimane o mesi. Prodotto dal 1997, come modello derivato dalla prima generazione del Palio,  Fiat Weekend – precedentemente noto come Palio Weekend – ha venduto 530 mila unità in 23 anni. Al suo lancio, la station wagon fu caratterizzata dalla diffusione di uno degli spot televisivi più iconici nella storia dell’industria automobilistica nazionale brasiliana. 

Nel 99, arriva la versione Adventure. Due anni dopo, ha ricevuto il restyling che ha accompagnato anche gli altri modelli della famiglia. Nel 2004, la vettura avrebbe ricevuto un altro cambiamento visivo focalizzato sul retro. Con l’arrivo di un altro restyling nel 2008, la versione Adventure iniziò a incorporare il controverso sistema Locker, che consentiva il bloccaggio del differenziale anche in un veicolo con trazione anteriore 4 × 2.

È stata creata anche una versione elettrica di Fiat Weekend, in collaborazione con la centrale idroelettrica Itaipu. Ciò si è verificato nel 2008. Il progetto prevedeva un motore da 20 CV e 5,1 mkgf, alimentato da una batteria al nichel situata nella parte inferiore del bagagliaio. L’autonomia dichiarata era di 120 km. Nel 2012, Weekend ha ricevuto il suo ultimo restyling, adottando i fari non più dal Palio, ma dalla berlina Siena 2011, che ha anche iniziato a equipaggiare il camioncino Strada.

Ti potrebbe interessare: Fiat Chrysler e Shell consentiranno il pagamento del carburante tramite un’app

Notizie Correlate
Fiat

Fiat richiama Mobi e Grand Siena per rischio caduta specchietti

Fiat

Nuova Fiat Cronos al debutto in Brasile

Fiat

Fiat Argo Abarth: ecco come potrebbe essere

Fiat

Fiat Toro: 300 mila unità prodotte