Fiat ferma il suo stabilimento di Betim

Fiat costretta a fermare per 10 giorni un turno di produzione a Betim
Betim
Betim

Fiat è una delle case automobilistiche colpite dalla mancanza di componenti elettronici per l’assemblaggio dei veicoli. La casa automobilistica ha confermato questo martedì 3 agosto di aver interrotto uno dei suoi turni al Betim Automotive Pole, nella regione metropolitana di Belo Horizonte (MG) in Brasile.

La sospensione parziale della produzione a Betim è iniziata questo lunedì 2 e durerà per 10 giorni. Gli operai tornano alle attività il 13, quando tornano operativi i tre turni. La Fiat ha affermato che questa interruzione era necessaria per “adeguare la produzione alla disponibilità di semiconduttori”, ma che l’impatto sulla produzione sarà limitato.

A Betim vengono prodotti i modelli Mobi, Uno, Argo, Strada, Grand Siena e Doblò. Solo il pickup Toro non sarà interessato, in quanto prodotto nello stabilimento Jeep di Goiana, nel Pernambuco, in quanto condivide la stessa piattaforma di Jeep Renegade e Compass.

Nonostante l’interruzione di un turno, la situazione della Fiat a Betim è molto migliore rispetto alla maggior parte dei suoi concorrenti, che hanno dovuto sospendere completamente la produzione nei loro stabilimenti. Renault è stato il caso più recente, che lunedì 2 ha paralizzato la catena di montaggio a São José dos Pinhais (PR) .

La mancanza di componenti elettronici ha già colpito otto case automobilistiche e 14 stabilimenti in Brasile, come dimostra il monitoraggio regolare della società di consulenza Auto Forecast Solutions (AFS), degli Stati Uniti. Ciò ha già portato a riduzioni o fermi nelle linee di 41 modelli, con perdite complessive di 220 giorni fino alla fine di luglio. Sommando tutti i tempi di inattività o la cadenza ridotta, AFS stima una perdita equivalente a 270 giorni di funzionamento.

Tra i produttori più colpiti dalla carenza di microchip c’è GM: lo stabilimento di São Caetano do Sul – dove vengono prodotti Tracker, Joy, Joy Plus e Spin – resterà fermo per due mesi , mentre l’unità Gravataí (RS) – dove si trova montato l’Onix – è paralizzato da marzo, e dovrebbe tornare solo il 16 agosto , dopo un periodo di cinque mesi e mezzo di sospensione.

Ti potrebbe interessare: Fiat estende la leadership a luglio in Brasile

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share