Fiat Chrysler e PSA ottengono l’ok dall’antitrust dell’UE per la fusione

Fiat Chrysler e PSA
Fiat Chrysler e PSA

Fiat Chrysler e la rivale francese PSA hanno ottenuto lunedì l’approvazione dell’antitrust dell’UE per la loro fusione da 38 miliardi di dollari per creare la casa automobilistica numero 4 al mondo dopo essersi impegnati a rafforzare la rivale giapponese Toyota Motor. Le due case automobilistiche stanno guardando all’accordo per aiutarli ad affrontare le doppie sfide del settore: il finanziamento di veicoli più puliti e la pandemia globale.

Fiat Chrysler e la rivale francese PSA hanno ottenuto lunedì l’approvazione dell’antitrust dell’UE per la loro fusione da 38 miliardi di dollari

La Commissione Europea ha affermato che PSA estenderà il suo accordo sui furgoni con Toyota Motor aumentando la capacità di Toyota e tagliando i prezzi di trasferimento per i veicoli, i pezzi di ricambio e gli accessori per affrontare i problemi di concorrenza dell’UE, confermando una notizia di Reuters a ottobre.

“L’accesso a un mercato competitivo per i piccoli furgoni commerciali è importante per molti lavoratori autonomi e piccole e medie imprese in tutta Europa”, ha affermato in una nota il Commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager.

Fiat e PSA consentiranno anche ai rivali di accedere alle loro reti di riparazione e manutenzione per furgoni per aiutare i nuovi concorrenti ad espandersi nel mercato, ha affermato il garante della concorrenza dell’UE.

L’entità risultante dalla fusione che si chiamerà Stellantis sarebbe proprietaria di marchi come Fiat, Jeep, Dodge, Ram e Maserati, nonché Peugeot, Opel e DS.

“FCA e Groupe PSA accolgono con grande favore l’autorizzazione della Commissione europea che autorizza la fusione e la creazione di Stellantis, leader mondiale nella nuova mobilità”, hanno detto le società, aggiungendo che gli azionisti di entrambe le società si incontreranno separatamente il 4 gennaio per approvare la transazione. “La chiusura della fusione dovrebbe avvenire entro la fine del primo trimestre del 2021”. L’azionista di controllo di FCA è Exor, la holding della famiglia italiana Agnelli, mentre gli investitori di PSA sono la famiglia Peugeot, il governo francese e la cinese Dongfeng.

Ti potrebbe interessare: PSA voterà a porte chiuse il 4 gennaio sulla sua fusione con FCA

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share