Mercato

Fiat Chrysler con Uconnect 5 aggiunge CarPlay wireless e Android Auto

Fiat Chrysler Uconnect 5

Fiat Chrysler ha svelato la sua nuova piattaforma di infotainment, Uconnect 5, con funzionalità come Apple CarPlay wireless e Android Auto, l’integrazione Amazon Alexa e il supporto per touchscreen più grandi e ad alta risoluzione. L’ultima versione si basa su Android, che secondo FCA aprirà la strada a nuove applicazioni che potrebbero successivamente migliorare ed espandere le capacità di un’auto.

Fiat Chrysler ha svelato la sua nuova piattaforma di infotainment, Uconnect 5

Fisicamente, Uconnect 5 supporta touchscreen fino a 12,3 pollici e risoluzione fino a Ultra HD. Questo è un grande miglioramento rispetto alla versione attuale, così come lo è il chipset sottostante che la casa automobilistica dice dovrebbe essere cinque volte più veloce di prima. Può anche connettersi contemporaneamente con due smartphone, a differenza della maggior parte dei sistemi predefiniti su un singolo dispositivo Bluetooth.

L’interfaccia è stata rinnovata, con una nuova interfaccia utente basata su scheda che lascia Uconnect 5 dall’aspetto più leggero. È possibile creare cinque diversi profili del conducente, ciascuno con un diverso set di configurazioni per cose come musica, funzionamento del veicolo, HVAC, sedili e altro. Fiat Chrysler avrà diverse versioni di layout per touchscreen con orientamento verticale, quadrato e orizzontale.

In effetti, c’è supporto per un massimo di quattro display sparsi nel veicolo. FCA sta usando una nuova piattaforma che è soprannominata Atlantis – in sostituzione dell’ultima generazione di Powernet – con un nuovo chipset, 6 GB di RAM e fino a 64 GB di memoria flash. Ci sarà connettività wireless con Android Auto e Apple CarPlay.

Il controllo vocale è una grande area di miglioramento. C’è un’abilità Uconnect per Alexa, che consente agli altoparlanti intelligenti Echo in casa di controllare da remoto funzionalità come i blocchi dell’auto, ma Uconnect 5 aggiunge Alexa integrato. È presente anche il controllo vocale in linguaggio naturale, con una parola di sveglia “Hey Chrysler”: potrai chiedere caricabatterie nelle vicinanze, impostazioni HVAC e altro. Android Auto e Apple CarPlay possono anche essere controllati via voce.

Per la navigazione, Fiat Chrysler si è rivolto a TomTom. Ciò include contenuti specifici per EV, come i caricabatterie. Entro il 2022, sottolinea FCA, prevede di avere più di 30 modelli elettrificati – che si estenderanno da ibrido plug-in a veicoli puramente elettrico – questi dunque faranno riferimento a cose come la mappatura dinamica dell’autonomia che offrirà una visione più precisa della portata a seconda del tipo di strada. Il sistema di navigazione si integrerà meglio con il display del cluster, mostrando le svolte imminenti e gli avvisi per cose come gli autovelox.

Ti potrebbe interessare: Dopo la battaglia legale con Fiat Chrysler, Mahindra lancia il nuovo Roxor

Notizie Correlate
Mercato

Fiat Chrysler e Shell consentiranno il pagamento del carburante tramite un'app

Mercato

Dopo la battaglia legale con Fiat Chrysler, Mahindra lancia il nuovo Roxor

Mercato

FCA ecco cosa sta accadendo in USA

Mercato

FCA respinge le accuse di corruzione da parte di GM