Ferrari

FIA risponde alle accuse legate all’accordo con Ferrari

Ferrari

L’organo di governo della Formula 1, la FIA ha risposto alla dichiarazione congiunta relativa alle indagini sulla power unit della Ferrari che è stata rilasciata ieri da sette squadre di F1. Venerdì scorso, nell’ultimo giorno dei test pre-stagionali, la FIA ha osservato in una dichiarazione che ha raggiunto un accordo privato con la Ferrari a seguito di approfondite indagini sul motore del team 2019.

L’organo di governo ha rifiutato di rilasciare ulteriori dettagli sui risultati dell’analisi, ma ha affermato che la Ferrari fornirà assistenza in varie questioni tecniche tra cui la ricerca sui carburanti sostenibili e il monitoraggio del funzionamento delle power unit della F1 per le prossime stagioni.

Le accuse di Toto Wolff

Sebbene la FIA sperasse di porre fine alla controversia sui motori della Ferrari, i sette team che non usavano propulsori Ferrari hanno rilasciato ieri una dichiarazione in cui hanno espresso il loro disappunto. Secondo i resoconti dei media italiani, fu il preside del Team Mercedes, Toto Wolff, a inviare una lettera agli altri sei team di F1, chiedendo loro di unire le forze con la Mercedes per fare pressione sulla FIA per rilasciare ulteriori dettagli sul suo accordo con la Ferrari.

Le critiche di Wolff sono arrivate dopo che la FIA ha eliminato le ultime controverse innovazioni tecniche della Mercedes chiamate DAS (Dual Axis Steering) che il team ha introdotto il secondo giorno di test pre-stagionali. La lettera che è stata firmata da Mercedes, McLaren, Racing Point, Red Bull Racing, AlphaTauri, Williams e Renault chiede all’organo di governo di fornire “piena e corretta divulgazione in materia“. La lettera mette anche in discussione il comportamento dell’organo di governo in questo caso, ricordandogli anche la sua “responsabilità di agire con i più alti standard di governance, integrità e trasparenza“.

Wolff era chiaramente scontento di come l’organo di governo gestisse la situazione: “L’intera faccenda è un gran casino. Non va bene quello che ha fatto la Ferrari, ma ancor meno va bene come la FIA l’ha gestita. Tutte le squadre sono arrabbiate “, ha detto l’austriaco. Appena un giorno dopo la lettera, la FIA ha rapidamente risposto di nuovo, rilasciando ulteriori informazioni sul processo e affermando inoltre che la riservatezza dei termini dell’accordo è “prevista dall’articolo 4 delle regole giudiziarie e disciplinari“.

La risposta della FIA

La FIA ha condotto un’analisi tecnica dettagliata sulla power unit della Scuderia Ferrari come è autorizzata a fare per qualsiasi concorrente del campionato mondiale di Formula 1 della FIA. Le approfondite indagini condotte durante la stagione 2019 hanno sollevato il sospetto che la PU Ferrari potesse essere considerata come non operativa nei limiti delle normative FIA ​​in ogni momento. La Scuderia Ferrari si oppose fermamente ai sospetti e ribadì che la sua PU funzionava sempre nel rispetto delle normative. La FIA non era pienamente soddisfatta ma decise che ulteriori azioni non avrebbero necessariamente comportato un caso conclusivo a causa della complessità della questione e dell’impossibilità di fornire la prova inequivocabile di una violazione. Per evitare le conseguenze negative che un lungo contenzioso comporterebbe soprattutto alla luce dell’incertezza dell’esito di tali contenziosi e nel migliore interesse del campionato, la FIA, in conformità con l’articolo 4 del proprio Judicial e Disciplinary Rules (JDR), ha deciso di stipulare un accordo di transazione efficace e dissuasivo con la Ferrari per chiudere il procedimento.
Questo tipo di accordo è uno strumento legale riconosciuto come componente essenziale di qualsiasi sistema disciplinare ed è utilizzato da molte autorità pubbliche e altre federazioni sportive nella gestione delle controversie.

La riservatezza dei termini dell’accordo di transazione è prevista dall’articolo 4, della JDR. La FIA prenderà tutte le misure necessarie per proteggere lo sport e il suo ruolo e la sua reputazione come regolatore del campionato mondiale di Formula 1 della FIA“.

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari Roma molto speciale venduta per $ 750.000

Ferrari

Damon Fryer ha trovato $ 25.000 di danni nascosti nella sua Ferrari 488 GTB usata

Ferrari

Ecco l'opinione di Chris Harris su Ferrari Purosangue

Ferrari

Ferrari Purosangue, più difficile da progettare della SF90 Stradale