Ferrari e Richard Mille: una passione condivisa per le corse

Ferrari e Richard Mille, la storia della collaborazione
Ferrari e Richard Mille: una passione condivisa per le corse
Ferrari e Richard Mille: una passione condivisa per le corse

Più di ogni altro team, la Ferrari è anche la squadra più popolare grazie al supporto dei suoi fedeli tifosi che acclamano con passione le famose auto color scarlatto dalle tribune. Da quando è stata fondata dal leggendario Enzo Ferrari nel 1947, il marchio italiano ha guidato il campo nell’ingegneria di precisione, nell’innovazione tecnologica e, soprattutto, nella passione per le corse. In sette decenni, alcuni dei più grandi campioni del mondo – come Niki Lauda, ​​Michael Schumacher e Fernando Alonso – hanno avuto l’onore di correre per la Scuderia, ispirando generazioni di fan con prestazioni in pista note per il loro coraggio e velocità.

Quest’anno segna una nuova entusiasmante partnership per due marchi che non solo prendono il nome dai loro fondatori, ma che si battono ugualmente per l’eccellenza nei rispettivi campi. Nel 2021 l’orologiaio svizzero di lusso Richard Mille ha avviato una partnership quinquennale con la Ferrari. È un perfetto incontro di menti: oltre alla passione condivisa per la tecnologia pionieristica, entrambi sono riconosciuti come vere opere d’arte.

La storia di Richard Mille, partner Ferrari

Fondata nel 2001, Richard Mille si è rapidamente affermata come uno dei principali protagonisti nel settore dell’orologeria di lusso. Con il suo desiderio di rispecchiare le tecniche e l’uso dei materiali adoperati nello sport ad alto numero di ottani della Formula 1, l’unione tra Richard Mille e Ferrari è la perfetta incarnazione dello spirito e dello stile del mondo automobilistico e delle corse.

La nuova partnership comprende la Ferrari GT Challenge Series, il World Endurance Championship, gli Esports e la Ferrari Driver Academy. Uno dei “neolaureati” del programma Academy è l’attuale pilota della Ferrari, Charles Leclerc, che è stato partner del marchio a lungo termine (dal 2009) per Richard Mille.

Leclerc ha iniziato la sua carriera nel karting nel 2005 ed è stato un plurivincitore del campionato francese. Cinque anni dopo ha vinto la Junior Monaco Kart Cup ed è entrato a far parte della società All Road Management di Nicolas Todt. Nel 2016, il monegasco ha vinto il campionato GP3 Series e la Formula 2 un anno dopo. Il suo successo nelle categorie junior significava che era destinato a un futuro in Formula 1.

Dopo un anno di corse per l’Alfa Romeo, il giovane è entrato a far parte della scuderia del Cavallino Rampante nel 2019. Sorprendentemente ha conquistato due vittorie nella sua prima stagione con la Ferrari, inclusa la gara di casa a Monza, per affermarsi come una leggenda nei cuori e nelle menti dei tifosi.

Fin dai suoi primi giorni nel kart, ho seguito da vicino i progressi di Charles“, afferma il sostenitore di lunga data Richard Mille. “Noto per i suoi tempi e le sue veloci qualifiche, il pilota ha attirato la mia attenzione e il mio entusiasmo, convincendo immediatamente il marchio a sostenere il suo talento in erba”.

I cronografi Richard Mille ispirati principalmente alla prodezza della F1 hanno sempre aderito alla stessa tecnologia all’avanguardia e alla ricerca di resilienza attraverso materiali avanzati e leggeri. I cronografi RM sono una testimonianza di quell’alleanza e lo sviluppo di materiali dell’era spaziale, come il Carbon TPT, è stato importante per la resistenza agli urti, migliorando la rigidità della piastra di base e riducendo l’attrito.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share