Ferrari

Ferrari rivela cos’era il problema relativo al motore durante i test

Ferrari: la politica della F1 è stato il nostro punto debole nel 2019

Con i primi due giorni del test che offrivano una corsa quasi ininterrotta, tranne quando Kimi Raikkonen ha terminato deliberatamente il carburante giovedì nel tardi pomeriggio, venerdì ha visto non meno di quattro stop. Il primo di questi, a soli novanta minuti dall’inizio della sessione, è stato quando Sebastian Vettel si è fermato in pista con la Ferrari, le riprese a bordo rivelavano una perdita totale di potenza, che il team italiano ha successivamente ammesso di essere stato un problema al motore. Mentre il vecchio motore veniva rispedito a Maranello, Vettel era tra i primi in pista dopo la pausa pranzo, con il tedesco che completava altri 60 giri con la nuova unità power unit.

La Ferrari ha rivelato oggi la causa del fallimento

La power unit che ha avuto il problema venerdì scorso è stata smontata e controllata a Maranello“, ha detto il team. “L’errore è stato ricondotto a un problema non strutturale con il sistema di lubrificazione. Non è motivo di preoccupazione e il lavoro per correggerlo è già in corso“. Sebbene ci sia stata preoccupazione per la mancanza di un passo definitivo da parte della Ferrari durante i primi tre giorni di prove, la Mercedes da allora ha affermato che il team italiano ha guidato i suoi motori a un livello di prestazioni inferiore rispetto ai suoi due team di clienti e aumenterà le prestazioni questa settimana.

Mentre il problema a Vettel è arrivato poco dopo che la Ferrari sembrava aver alzato leggermente le prestazioni, il tedesco insiste sul fatto che il team non ha mai avuto intenzione di mostrare la sua performance durante i test. “Puoi giocare molto con le modalità del motore, eccetera“, ha detto ai giornalisti. “In questo momento l’obiettivo non è quello di dimostrare la potenza massima del motore, l’obiettivo è fare il maggior numero di giri possibile. Ovviamente, abbiamo fatto molto in termini di chilometraggio sui banchi per assicurarci che l’auto fosse affidabile“, ha aggiunto. “Ma accelerare il motore e così via, probabilmente non è qualcosa che vuoi fare nei test e certamente non mostrare a tutti. Non è all’ordine del giorno per quanto ne so“.

Notizie Correlate
Ferrari

Gasly: ​​Vettel è il pilota che mi ha dato il miglior consiglio

Ferrari

Ferrari: avvistato in strada il protipo della nuova super car ibrida

Ferrari

Ferrari prepara gli aggiornamenti del motore e della trasmissione per l'Austria

Ferrari

Ferrari responsabile ma non soddisfatta: il limite di budget è anticoncorrenziale