Ferrari P80/C: la vettura da pista più estrema

Ferrari P80/C: la vettura da pista più estrema
Ferrari P80/C: la vettura da pista più estrema

Si tratta di un’auto unica, una one-off commissionata da uno specifico cliente e ha coinvolto tre anni di lavoro. Il risultato è una vettura da pista estrema basata sulla 488. Si chiama Ferrari P80/C ed è stata disegnata dal Centro Stile Ferrari, sotto la direzione di Flavio Manzoni.

Ferrari P80/C: l’auto da pista su commissione

L’ispirazione per quest’auto è arrivata dalla 330 P3/P4, ma anche dalla Dino 206S del 1966. La Scuderia Ferrari spiega: “Trattandosi di una vettura da pista, in cui le prestazioni contano in maniera rilevante, non solo ci si è spinti verso la ricerca di un design che fosse unico, ma si è intervenuti in maniera radicale anche sulla meccanicadella donor car (cioè dell’auto di partenza, ndr), con l’introduzione di contenuti specifici, al fine di raggiungere un connubio tra stile, tecnica ed aerodinamica performante e accattivante”.

La base come già detto è la 488 GT3, con una carrozzeria più lunga, l’abitacolo è spostato in avanti e il tetto è a visiera. L’auto è completamente in carbonio e la carrozzeria è di colore “Rosso Vero”.

Si chiama Ferrari P80/C ed è stata disegnata dal Centro Stile Ferrari, sotto la direzione di Flavio Manzoni.
Si chiama Ferrari P80/C ed è stata disegnata dal Centro Stile Ferrari, sotto la direzione di Flavio Manzoni.
Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share