Ferrari

Ferrari: “Gli avversari in F1 sono più veloci di noi al momento”

Binotto Ferrari

Il Team Principal della Ferrari Mattia Binotto crede che i suoi rivali in Formula 1 siano attualmente in vantaggio in termini di prestazioni nelle fasi finali del primo test pre-stagionale, ma ritiene che il produttore italiano abbia molto altro da presentare come novità. In una modifica al suo approccio ai test, la Ferrari si è concentrata esclusivamente sul setup e sull‘affidabilità dell’SF1000 piuttosto che alla ricerca di prestazioni all’inizio. L’auto della F1 del team del 2020 ha mirato a un aumento del carico aerodinamico offrendo al contempo una maggiore flessibilità di impostazione per soddisfare i suoi due piloti Charles Leclerc e Sebastian Vettel, aree in cui Binotto è fiducioso che la Ferrari sia migliorata. Binotto ha confermato che la Ferrari non punterà su una corsa incentrata sulle prestazioni fino al secondo test della prossima settimana sul Circuit de Barcelona-Catalunya, ma accetta quando confrontando i suoi progressi con i suoi rivali di F1 in prima fila Mercedes e Red Bull, teme che la squadra italiana sia attualmente dietro.

Le parole di Mattia Binotto della Ferrari

Non sono ottimista come l’anno scorso, alcuni degli avversari sono più veloci di noi al momento, quanto più velocemente è davvero difficile da giudicare e esaminerò tutti i dati nei prossimi giorni, ma non credo siamo veloci come loro al momento ”, ha detto Binotto. “Abbiamo dei dubbi? Certamente sì, quando non sei veloce come vorresti essere. Ma penso che sia troppo presto per definirlo e capirlo. Questi tre giorni sono stati davvero importanti per noi, perché almeno abbiamo raccolto tutti i dati e abbiamo un’immagine chiara e una migliore comprensione“.

Binotto rimane rilassato con il secondo test di tre giorni che arriverà la prossima settimana, più l’intera stagione di gare di Formula 1 del 2020, e afferma che il team ha tempo e risorse per compiere un’inversione di tendenza. “Ciò che sarà ancora più importante è capire che stiamo sviluppando la macchina nella giusta direzione, ma è una stagione molto lunga con 22 gare potenzialmente, quindi penso che alla fine ci sarà tempo per recuperare“, ha detto. “Aspettiamo la prossima settimana e l’Australia fino a quando non valuteremo correttamente le vere prestazioni di tutti. Penso che si tratti semplicemente di guardare il ritmo delta e, infine, ciò che valutiamo con i carichi di carburante e le modalità del motore. Guardando l’immagine nella parte anteriore confrontandola con noi stessi, penso che non siamo veloci come loro”.

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari GTC4Lusso: addio al sostituto della Ferrari FF

Ferrari

Ferrari nega che la GTC4Lusso stia uscendo di produzione

Ferrari

Ferrari esclude versioni ibride di Portofino e Roma

Ferrari

La versione più estrema della Ferrari 812 in dettaglio in nuove immagini