Ferrari 250 GT: ecco la versione moderna

Il gruppo RML costruirà un’interpretazione moderna della Ferrari 250 GT
Ferrari 250 GT
Ferrari 250 GT

La Ferrari 250 GT passo corto è una delle auto più belle e preziose al mondo, motivo per cui una società britannica chiamata gruppo RML ne costruirà un’interpretazione moderna. RML ha già condiviso i rendering degli splendidi interni dell’auto e ora ha annunciato ulteriori informazioni sull’opera d’arte che siederà sotto il cofano. Come previsto, il veicolo utilizzerà un V12 aspirato da 5474 cc (5,5 litri) che produce 478 cavalli a 7.000 giri/min e 419 Nm di coppia a 5.000 giri/min.

Il V12 proviene da una 550 Maranello, successore della Ferrari 250 GT e predecessore della Ferrari 812 Superfast 2021 . Con quello che sarà probabilmente un peso a vuoto basso, RML dice che il passo corto raggiungerà i 60 mph in soli 4,1 secondi e raggiungerà i 187 mph. La parte migliore? Userà un cambio manuale a sei marce con cancello.

Sebbene produca la stessa potenza del 550, il V12 è tutt’altro che inalterato. “Era importante per noi esaminare l’applicazione del V12 nel modello 550 in modo da poter valutare accuratamente le sue caratteristiche di aspirazione e raffreddamento. Abbiamo quindi lavorato a stretto contatto con il capo del design della vettura, Jonathan Bowen, per assicurarci che convogliare l’aria nel il motore non solo ha soddisfatto i nostri requisiti, ma non ha nemmeno fatto compromessi estetici”, ha affermato Adnan Rahman, ingegnere del gruppo propulsore.

RML ha dovuto progettare da zero i sistemi di aspirazione, raffreddamento e scarico perché il passo corto ha dimensioni diverse rispetto a una 550 di serie, anche se le due auto condividono le basi. Rahman afferma che il design su misura consentirà ai clienti di sfruttare appieno la potenza del V12 e di attraversare il traffico di Dubai senza surriscaldarsi.

Altre modifiche al motore V12 includono radiatori ridisegnati (cinque in totale) e un serbatoio dell’olio spostato per il sistema a carter secco. RML afferma di aver progettato un nuovissimo sistema di scarico dal collettore ai quattro terminali di scarico, aiutando il passo corto a produrre una nota sonora che soddisfa tutte le attuali normative sul rumore. Non vediamo l’ora di sentire il motore in azione quando il passo corto farà la sua prima apparizione entro la fine dell’anno.

Ti potrebbe interessare: Ferrari 250 GTO è l’auto più costosa mai venduta all’asta

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share