Domenicali rivela di aver provato a far firmare Hamilton per la Ferrari

Stefano Domenicali, ha rivelato che in passato, quando dirigeva la Scuderia Ferrari, aveva provato a ingaggiare Lewis Hamilton
Lewis Hamilton
Lewis Hamilton

L’attuale presidente e amministratore delegato della Formula 1, Stefano Domenicali, ha rivelato che in passato, quando dirigeva la Scuderia Ferrari, aveva provato a ingaggiare Lewis Hamilton. Vale la pena ricordare che Domenicali ha guidato la formazione di Maranello dal 2008 al 2014. Sotto il suo mandato hanno vinto l’ultimo Campionato Costruttori fino ad oggi.

Il fatto è che Lewis Hamilton ha recentemente assicurato che firmare per la Ferrari “non è mai stato possibile e non saprò mai perché” . Il sette volte campione britannico ha gareggiato solo per due squadre – McLaren e Mercedes – in Formula 1. Questo è arrivato alle orecchie di Stefano Domenicali e, sebbene non abbia voluto fornire dettagli su date e altro, ha rivelato che in passato hanno provato a ingaggiare Lewis.

“A dire il vero sì. Questo è vero. Ne abbiamo discusso”, ha risposto Domenicali quando, in un’intervista a Sky Sport, gli è stato chiesto se avessero mai provato a ingaggiare Lewis. Riguardo alle parole di Hamilton in relazione alla Ferrari, Domenicali crede di aver fatto la cosa giusta, dal momento che questa storia appartiene al passato e, inoltre, la sua carriera sportiva è filata liscia – mai meglio dire – alla Mercedes.

“Penso che la risposta che Lewis potrebbe dare sia quella giusta. Oggi penso che quel momento sia finito”, ha aggiunto il presidente e CEO della Formula 1. “C’è un film che a volte è molto importante per me da ricordare: ‘Sliding Doors’. “Non lo so. Questa è stata la situazione che Lewis ha vissuto in quel preciso momento della sua vita. Penso che non possiamo biasimarlo per la sua scelta, almeno perché ha avuto una carriera incredibile”, ha detto per concludere Stefano Domenicali.

Lewis Hamilton, infatti, attualmente guida la Coppa del Mondo con due punti di vantaggio su Max Verstappen. Quest’anno ha la possibilità di superare Michael Schumacher e rimanere da solo come il pilota più titolato nella storia della F1.

Ti potrebbe interessare: Carlos Sainz: “È un buon segno che la Ferrari sia riuscita a cogliere il podio”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share