Ferrari: il podio in F1 è ancora lontano nonostante i progressi del GP del Bahrain 2021

Ferrari: "le auto sono velocissime, ma dalla TV non sembra così"
Ferrari: “le auto sono velocissime, ma dalla TV non sembra così”

Dopo una disastrosa stagione 2020 in cui la Ferrari è scivolata al sesto posto nel campionato costruttori, Charles Leclerc si è qualificato con un impressionante quarto posto. E, inoltre, è riuscito a conquistare la sesta posizione nel primo Gran Premio della stagione, in Bahrain. Anche il compagno di squadra Carlos Sainz Jr si è qualificato tra i primi 10 ed è arrivato ottavo in gara per dare alla Ferrari il suo primo arrivo con entrambe le auto a punti. Non succedeva dal Gran Premio di Turchia dello scorso anno.

Ma l’inizio incoraggiante non significa che la Ferrari sia ancora in grado di lottare per il podio, secondo Binotto. “Il divario è ancora molto netto rispetto ai migliori concorrenti. Anche in gara il distacco è ancora grande. Quindi c’è ancora molta strada da fare, ma dipende da pista a pista“, ha detto Binotto quando gli è stato chiesto delle possibilità di podio della Ferrari.

Difficilmente la Ferrari arriverà a podio

Sappiamo che non lavoreremo molto sullo sviluppo di quella vettura perché ci concentreremo sul 2022. Sono abbastanza sicuro che sia lo stesso con le altre scuderie. Ma penso ancora che se guardiamo alla nostra gara di domenica, abbiamo ricevuto feedback dai piloti. Iniziano a imparare la macchina, iniziano a sapere quali sono i limiti della stessa e alla fine possiamo migliorarla. Quindi io penso che le prossime tre o quattro gare indicheranno innanzitutto quali sono le vere prestazioni e il potenziale della nostra macchina rispetto alle altre“.

Un motore scarsamente performante è stato un fattore importante nelle difficoltà della Ferrari lo scorso anno, ma già nei test il team sentiva di aver compiuto progressi significativi con la sua mancanza di velocità in rettilineo.

Binotto ha ammesso che è stato un sollievo confermare i progressi del motore durante il primo weekend del Gran Premio, e ritiene che dia al team una base solida che dovrebbe aiutarlo a lavorare con più calma per continuare a recuperare il gap dai top team. “Mi sento sicuramente sollevato perché potremmo lavorare in una posizione migliore, e questo è molto salutare per la squadra“, ha aggiunto Binotto.

È importante che la squadra possa lavorare in condizioni sane, rimanere calma e positiva. Quindi venire qui, vedere che la macchina è progredita, con la squadra rasserena e significa che possiamo lavorare in modo migliore.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share