Buon compleanno, Alfa Romeo: 111 anni di storia

Sfilate, dress code e una mostra speciale al Museo: idealmente Arese si tingerà di rosso per celebrare i 111 anni di storia dell’Alfa Romeo
Alfa Romeo
Alfa Romeo

Quando Alfa Romeo è stata fondata il 24 giugno 1910, le sue auto erano rosse. Qualche anno prima, all’Italia era stato assegnato questo colore per le sue auto da corsa. Da allora il rosso è diventato parte integrante del DNA Alfa Romeo. E oggi, nel 111° anniversario del brand, il Museo si tingerà idealmente di rosso, per accogliere come ogni anno i tanti appassionati che vengono ad Arese per festeggiare.

Rossa, la sfilata delle Alfa Romeo dei privati, che ha aperto alle 10 di oggi la 4 giorni di manifestazione, che proseguirà fino al 27 giugno. Rosso, il dress code per i visitatori e le mascherine distribuite gratuitamente all’ingresso, per salvaguardarci tutti in questi grandi giorni. Rosso, la mostra temporanea speciale al Museo. Fino a domenica racconterà le infinite sfumature e interpretazioni di questo colore,

Questa giornata di festa, alla quale parteciperanno i rappresentanti dei Club Alfa Romeo come testimoni della loro profonda passione per il marchio Biscione, farà da cornice a un evento che lega perfettamente la gloriosa storia del marchio al futuro.

Oggi, i primi acquirenti delle esclusive Giulia GTA e GTAm potranno ritirare i primi modelli di queste straordinarie vetture, di cui saranno prodotte solo 500 unità numerate. Per questi fortunati è stata preparata un’esclusiva customer experience, parte di un percorso dedicato che lega tradizione e innovazione: avranno l’opportunità di chiacchierare con i Responsabili del Brand e del Design e Engineering, che li accompagneranno in questa esperienza esclusiva, raccontando loro i dettagli e lo sfondo di un progetto unico.

I clienti scopriranno il DNA di queste vetture in un percorso del Museo incentrato sulla ricerca della leggerezza, sviluppata nei decenni per migliorare le prestazioni in pista e il piacere di guida su strada. Ma soprattutto, potranno sedersi al posto di guida della loro nuova Giulia e prendere parte a un’esclusiva sfilata sulla pista coperta del Museo.

Sarà una straordinaria opportunità per guidare questa supercar. Dotata di una variante sovralimentata del motore 2.9 V6 Bi-Turbo da 540 CV, con un rapporto peso/potenza di 187 CV per litro, il migliore della categoria, incarna la capacità unica del marchio di combinare stile e sportività. Potranno sedersi al posto di guida della loro nuova Giulia e prendere parte a un’esclusiva sfilata sulla pista coperta del Museo. Sarà una straordinaria opportunità per guidare questa supercar.

Tuttavia, le notevoli prestazioni della Giulia si basano non solo sul suo motore ad altissime prestazioni, ma anche sull’ampio utilizzo di materiali ultraleggeri. La Giulia GTA ha così potuto raggiungere un peso fino a 100 kg inferiore a quello della versione Quadrifoglio, su cui si basa.

Da non perdere in questa giornata di festa sarà un evento speciale per chi vive in modo speciale la propria passione per il marchio Biscione: i Club Alfa Romeo. Per loro la sfilata prevista per le 15, seguita alle 15:30 da un incontro in Sala Giulia, con una diretta streaming per chi non può venire in Italia o ad Arese a causa delle difficili circostanze causate dalla pandemia. . Durante l’incontro verranno condivisi i progetti per il Museo e verranno esplorate nuove idee e proposte.

Altro momento clou, ogni giorno fino a domenica 27 giugno, saranno le varie sfilate aperte a tutte le vetture Alfa Romeo di qualsiasi età, modello o colore. La partecipazione è gratuita e inclusa nel biglietto del Museo – come tutte le altre attività – ma è necessaria la registrazione, inviando una mail a info@museoalfaromeo.com.

Il Museo ospiterà anche la diretta streaming della corsa alla vigilia del GP d’Austria, con le sessioni di prove libere, le qualifiche e la gara stessa, trasmessa in diretta sul maxischermo della Sala Giulia. Venerdì 25 ci sarà un evento esclusivo dove gli ospiti potranno chattare in live link con i piloti del team Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi sul circuito di Spielberg, per scoprire i segreti del paddock e del garage in un tour virtuale. Durante i 4 giorni in mostra anche la show car della monoposto Alfa Romeo Racing Orlen, che espone con orgoglio all’evento il logo creato per celebrare il 111° anniversario del marchio.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: dal Belgio una nuova ipotesi sulla gamma futura del marchio

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share