Alfa Romeo: torna sopra quota 1.000 unità vendite a marzo in Italia

Il calo rispetto ai risultati del 2019 è netto
alfa romeo vendite

Nel corso del mese di marzo appena terminato Alfa Romeo è tornata a vendere più di 1.000 unità in Italia dopo due mesi al di sotto di tale quota. I dati sono comunque decisamente insoddisfacenti, soprattutto se paragonati al marzo del 2019 (ricordiamo che i dati di marzo 2020 sono falsati dal lockdown nazionale).

A marzo, il marchio italiano ha venduto un totale di 1.240 unità in Italia chiudendo il mese con una quota di mercato pari allo 0.73%. Il confronto con il 2019, anno in cui in gamma c’era ancora la Giulietta, conferma il rallentamento delle vendite del brand italiano.

Due anni fa, infatti, le vendite di Alfa Romeo a marzo furono pari a 2.435 unità con una quota di mercato dell’1.25%. Nel confronto tra 2021 e 2019, quindi, il marchio fa segnare un calo del -49% che conferma il momento difficile. L’intero mercato auto italiano è calato “solo” del -12% rispetto a due anni.

Appena 3 mila unità vendute nel primo trimestre del 2021

Anche i dati del primo trimestre del 2021 sono poco incoraggianti per Alfa Romeo. Il marchio italiano ha venduto, nel corso dei primi tre mesi dell’anno, appena 3.042 unità facendo segnare una quota di mercato pari ad appena lo 0.68%.

Andando a confrontare i dati del primo trimestre del 2021 con quelli del primo trimestre del 2019 è facile individuare il rallentamento del marchio. Il primo trimestre di due anni fa, infatti, si chiuse con oltre 7 mila unità vendute per Alfa Romeo e con una quota di mercato dell’1.35%. Il calo registrato da Alfa è del -58%.

Lo Stelvio è il modello più venduto

Torniamo al 2021. Il primo trimestre si chiude con la conferma dell’Alfa Romeo Stelvio che continua ad essere il modello più venduto del brand. A marzo, il SUV ha venduto un totale di 761 unità in Italia facendo segnare un netto rallentamento rispetto alle oltre 1.100 unità del marzo del 2019.

Nel primo trimestre, inoltre, le vendite dello Stelvio si sono fermate a 1.779 unità sul mercato italiano. Anche in questo caso, il rallentamento rispetto al 2019 è evidente e confermato dai numeri. Nel primo trimestre di due anni fa, infatti, il SUV superò quota 3 mila unità vendute in Italia.

alfa romeo vendite

Il 2021 sarà un anno negativo per Alfa Romeo

Il primo trimestre ci conferma come il 2021 sarà, molto probabilmente, un anno molto negativo per Alfa Romeo. Il marchio italiano potrebbe continuare a viaggiare sulle 3 mila unità vendute a trimestre con il solo Stelvio in grado di sostenere, parzialmente, le vendite e la Giulia relegata in una nicchia del suo segmento di mercato.

Per un’inversione di tendenza sarà necessario attendere il debutto dell’Alfa Romeo Tonale, atteso per inizio 2022, e dell’Alfa Romeo B-SUV, in arrivo probabilmente solo ad inizio 2023. I due modelli saranno la base di partenza del futuro del mercato italiano, almeno per quanto riguarda il mercato italiano ed europeo.

Per i prossimi mesi, le vendite del brand saranno, molto probabilmente, ancora molto negative. Continuate a seguirci per saperne di più.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
7
Share