Alfa Romeo Spider del 1977 venduta per 88 mila euro

Una Alfa Romeo Spider del 1977 sottoposta al restauro di un tuner inglese è stata venduta all’asta per 88 mila euro
Alfa Romeo Spider
Alfa Romeo Spider

La prima generazione dell’Alfa Romeo Spider è stata in produzione dal 1966 al 1993, in quattro serie. Basata sull’Alfa Romeo Giulia Serie 105, da Pininfarina fu progettata e costruita la prima serie Spider, denominata Duetto, ultimo progetto in cui sarebbe stato coinvolto il fondatore della carzzeria , Battista “Pinin” Farina. Nel 1970 viene lanciata la seconda serie, con un completo restyling al posteriore, che prende il nome di Coda Tronca. Ed è proprio sulla base di un esemplare di questa serie del 1977, che necessitava di un importante restauro, che gli Alfaholics britannici, specialisti in restomod basati su Alfa Romeo, hanno creato questa Spider, senza nulla togliere al concept originale.

Il proprietario dell’Alfa Romeo Spider l’aveva posseduta per diversi anni fino a quando, nel 2011, decise di contattare Alfaholics per avviare un progetto di restauro per migliorare l’auto, con l’obiettivo di diventare l’Alfa Romeo Spider più veloce su strada del mondo.

Chiamata Alfaholics Spider-R 007, questa vettura è dotata di un motore Twin Spark a quattro cilindri in linea di cilindrata 2.0L e due alberi a camme in testa. Il motore ha ricevuto alcune modifiche, come la riprogrammazione elettronica, valvole più grandi, alberi a camme modificati, pistoni forgiati, una farfalla di aspirazione migliorata, tra gli altri, per sviluppare 216 CV. Al motore è stato abbinato un cambio sequenziale a sei rapporti e un differenziale autobloccante.

L’intera struttura della Spider è stata rinforzata internamente, per ridurre la torsione del telaio e avere così una migliore maneggevolezza in pista o su strade più tortuose e, per completare questo fantastico progetto, la carrozzeria è stata verniciata nel colore Bianco Nuvola. La sospensione è stata migliorata, con alluminio Alfaholics GTA-R coilovers, e anche la frenata ha ricevuto lo stesso trattamento, con pinze a sei pistoncini anteriori.

Anche gli interni hanno ricevuto lo stesso trattamento del resto dell’auto, con gli schienali in pelle Ruby, con i sedili posteriori e i metacarpi in tinta. La parte superiore dei quarti delle porte e il cruscotto erano rivestiti in Alcantara. Nel 2014 ha ricevuto una dashboard digitale da Race Technology. Il 15 settembre questa Alfa Romeo Spider, esemplare unico, è stata battuta all’asta da Collecting Cars, aggiudicandosi 75.500 sterline, circa 88.471 euro.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo: la produzione sarà su richiesta, addio agli stock

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share