Alfa Romeo: la produzione sarà su richiesta, addio agli stock

Alfa Romeo cambierà le linee guida del suo sistema produttivo
alfa romeo

Il futuro di Alfa Romeo diventa sempre più definito. In attesa di capire quali saranno i modelli del futuro (secondo le ultime informazioni, sono in arrivo 5 Alfa Romeo nei prossimi 5 anni), alcuni punti fermi del futuro del marchio sono stati chiariti e resteranno definiti anche in futuro, rappresentando le future linee guida delle attività di Alfa Romeo.

Nuove conferme sulla questione arrivano dal CEO di Alfa Romeo, Jean Philippe Imparato. Secondo il manager, infatti, una delle priorità del marchio Alfa Romeo sarà quella di cambiare il sistema di produzione passando ad un sistema built to order e dicendo addio agli stock di vetture prodotte per riempire le concessionarie.

Come funziona la produzione di Alfa Romeo oggi

Secondo quanto rivelato da Imparato, nel 2021 le Alfa Romeo prodotte seguendo gli ordini dei clienti rappresentano meno del 40% del totale. In sostanza, più della metà della produzione di Alfa Romeo riguarda stock di vetture che vengono poi smistate alle varie concessionarie per essere commercializzate come modelli “in pronta consegna” e con specifiche scelte direttamente dal produttore.

Come funzionerà la produzione di Alfa Romeo in futuro

Il marchio italiano si prepara ad un deciso cambio di strategia. L’obiettivo è arrivare ad una percentuale dell’80% di modelli prodotti in base agli ordini dei clienti. Il sistema attuale verrà abbandonato in favore di un sistema built to order che consentirà un taglio agli sprechi ed un addio definitivo agli stock di vetture. Imparato ha confermato di non voler più vedere auto parcheggiate per più di 90 giorni nelle concessionarie.

Con il nuovo sistema, Alfa Romeo avrà un controllo della produzione molto più preciso che consentirà di ottimizzare le attività andando a ridurre i costi aggiuntivi legati al sistema attuale e evitando le svalutazioni collegate alla vendita di tanti modelli in pronta consegna. I vantaggi del passaggio al nuovo sistema saranno considerevoli.

Alfa Romeo Giulia Stelvio web edition

La strategia adottata con Giulia e Stelvio non ha avuto un grande successo. I due modelli della gamma Alfa Romeo attualmente in produzione registrano vendite contenute che si riflettono sui livelli produttivi. Per i modelli del futuro, invece, l’approccio sarà diverso. Alfa Romeo produrrà in base alle richieste dei clienti e ridurrà gli stock per evitare svalutazioni e spese extra legate.

Imparato punta ad avviare un cambio netto nelle strategie produttive. Già nel 2023, infatti, quasi tutta la produzione annuale di Alfa Romeo seguirà le nuove linee guida che, quindi, verranno adottate anche per Giulia e Stelvio, modelli che hanno ancora diversi anni di carriera davanti. Maggiori dettagli sulle strategie future del marchio arriveranno nelle prossime settimane. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul futuro del marchio.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share