Alfa Romeo Racing

I vertici Alfa Romeo non contenti dei risultati in F1 nel 2019

I vertici Alfa Romeo non contenti dei risultati in F1 nel 2019

Fiat Chrysler, che è la casa madre di Alfa Romeo, ha approvato il rinnovo di Antonio Giovinazzi per il 2020. Scaricato dalla Renault per il 2020, Nico Hulkenberg sperava di mantenere viva la sua carriera in F1 sostituendo Giovinazzi all’Alfa Romeo. Ma il team con sede a Hinwil ha ora annunciato un nuovo accordo con il pilota italiano.

C’è stato un investimento nel pilota che Alfa Romeo e FDA (Ferrari Driver Academy) volevano confermare, in pieno accordo con Frederic Vassuer,” ha spiegato Cristiano Fiorio, capo delle comunicazioni di Fiat Chrysler. Giovinazzi è felice di aver ricevuto una seconda stagione completa in Formula 1.

Alfa Romeo insoddisfatta. Cosa fare?

Il 2019 non è stato un anno facile“, ha detto. “La prima metà della stagione ha presentato alcune difficoltà, poi nella seconda parte ho iniziato a migliorare e ora posso dire di aver fatto un buon lavoro. Sono orgoglioso di poter rappresentare nuovamente questi colori“, ha detto a Sky Italia.

Ma anche Kimi Raikkonen, campione del mondo 2007 e pilota più esperto della griglia moderna, ha faticato a prosperare all’Alfa Romeo nella seconda parte della stagione. “Ma non sono gli investimenti che hanno fallito“, ha insistito Alberto Cavaggioni, un altro funzionario della Fiat Chrysler. “La F1 è estremamente competitiva e in alcune situazioni ci è mancata un po’ di fortuna, ma non è vero che gli investimenti hanno fallito. Il calo delle prestazioni non è nemmeno attribuibile alla partenza di Simone Resta, perché il programma di aggiornamenti era già stato pianificato“, ha insistito. “L’obiettivo l’anno scorso era migliorare e lo faremo“.

Nessuna squadra deve ancora sottoscrivere l’Accordo Concorde del 2021, e si vocifera che l’Alfa Romeo possa ritirarsi dalla Formula 1 come sponsor. “Dal punto di vista del marketing, siamo soddisfatti“, ha detto Fiorio. “La semplice presenza del nostro marchio ha aumentato la sua visibilità in tutto il mondo. Dal punto di vista commerciale siamo soddisfatti e dal punto di vista sportivo è chiaro che, sebbene sia difficile essere tra i primi dieci, non possiamo essere soddisfatti delle ultime gare. Vedremo i risultati e decideremo cosa fare in futuro“, ha aggiunto.

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

Giovinazzi: Alfa Romeo lotta ancora per il passo gara

Alfa Romeo Racing

Raikkonen: "Finire 11° è come chiudere ultimo"

Alfa Romeo Racing

GP Stati Uniti: interviste post-gara Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing

Antonio Giovinazzi confermato all'Alfa Romeo Racing per il 2020