Alfa Romeo Racing già proiettata verso il 2022

Alfa Romeo proiettata verso il 2022, ancora più rispetto al 2021.
Alfa Romeo Racing già proiettata verso il 2022
Alfa Romeo Racing già proiettata verso il 2022

La prossima stagione avrebbe dovuto essere la prima con le diffuse modifiche normative in atto, ma tali modifiche sono state ritardate di un anno a causa della pandemia globale. Date le opportunità che il 2022 offrirà quindi e la quantità limitata di sviluppo consentita quest’anno, molte squadre si stanno concentrando di più sulla prossima stagione rispetto a questa, e Vasseur afferma che l’Alfa Romeo Racing farà lo stesso.

Nel 2021, trasferiremo un’auto che condivide la stessa filosofia del suo predecessore“, ha detto al sito Sauber. “Ma sono state introdotte nuove regole per il pacchetto aerodinamico. Ciò significa che dovevamo tornare in galleria del vento per sviluppare la nostra vettura secondo queste nuove regole. Tuttavia, i cambiamenti che abbiamo dovuto fare impallidiscono rispetto a quelli in programma per il 2022. Sarà un grande cambiamento in termini di filosofia e significa che il team dovrà concentrarsi sul progetto 2022 abbastanza presto nella stagione“.

Alfa Romeo Racing: 2021 per “dimenticare” le prestazioni del 2020

Il 2020 è stata una stagione deludente per l’Alfa Romeo in quanto, gravata da un motore Ferrari scadente, ha abbandonato la battaglia di centrocampo e ha invece combattuto con le ultime posizioni insieme ad Haas e Williams. Anche con poche modifiche alle vetture, l’obiettivo di quest’anno è quello di recuperare il ritardo su chi è davanti. “Penso che la filosofia su cui si basa la squadra rimanga la stessa: domani dobbiamo fare un lavoro migliore di quello che stiamo facendo oggi“, ha aggiunto il francese.

Abbiamo terminato la scorsa stagione in ottava posizione, quindi dobbiamo puntare a un risultato migliore nel 2021. Per farlo, dobbiamo continuare a migliorare in ogni reparto, a bordo pista e al quartier generale“. Ad un certo punto nel 2020, era ampiamente previsto che l’Alfa Romeo Racing avrebbe portato almeno un nuovo pilota per l’anno successivo. Invece, i piani sono cambiati e Schumacher è approdato in Haas, mentre in Alfa Romeo i piloti sono rimasti gli stessi. Vasseur ritiene che la coppia sia quella giusta e quella che può far avanzare la squadra.

Hai bisogno di piloti che lavorino bene gli uni con gli altri e aiutino la squadra a progredire“, ha detto. “Con Kimi e Antonio abbiamo una buona formazione, una buona combinazione di piloti che si completano a vicenda e hanno un rapporto molto positivo e produttivo, sia tra loro che con il team. Dopo tre anni insieme, ci conosciamo bene – sappiamo esattamente cosa vogliono i piloti, dentro e fuori dalla macchina, e questo sarà molto utile per continuare a migliorare“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share