Alfa Romeo Racing ORLEN: Gran Premio dell’Azerbaigian

Alfa Romeo Racing ORLEN ha conquistato per la seconda volta consecutiva un punto nel Gran Premio dell’Azerbaigian
Alfa Romeo racing
Alfa Romeo racing

Alfa Romeo Racing ORLEN ha conquistato per la seconda volta consecutiva in questo mondiale un punto in un Gran Premio dell’Azerbaigian che ha mantenuto la maggior parte delle emozioni per le fasi finali. Kimi Räikkönen e Antonio Giovinazzi hanno offerto una prestazione molto positiva fin dall’inizio, recuperando posizioni e lottando fin dall’inizio la top ten, con il finlandese che alla fine è finito decimo aggiugendo un punto al bottino della squadra – e aprendo il suo conto personale stagione.

Partito dal fondo della griglia, Antonio Giovinazzi ha fatto una buona partenza per salire fino alla 15ma posizione, proprio dietro a Kimi. Una chiamata strategica per fermarlo dopo soli due giri, per montare le gomme dure, ha dato i suoi frutti in quanto Antonio ha potuto scalare altre due posizioni mentre i suoi rivali si fermavano ai box, con Kimi Raikkonen – che partiva con gomme medie su una strategia alternativa – in P15.

Una safety car, introdotta a causa di un incidente a Lance Stroll, ha permesso alla squadra di chiamare Antonio per un altro treno di gomme dure ma, proprio mentre la gara volgeva al termine senza incidenti, una bandiera rossa per l’incidente di Max Verstappen ha permesso a tutti di montare gomme morbide fresche per uno sprint di due giri fino alla bandiera a scacchi.

Alla ripartenza, Kimi Raikkonen ha mantenuto la calma per passare dall’11° al 10°, l’ultima posizione della zona punti, mentre Antonio, che aveva recuperato posizioni con una buona fuga, è stato ritardato alla curva due e alla fine ha tagliato il traguardo in P11, appena fuori i punti.

Dopo un sabato impegnativo, Alfa Romeo Racing ha mostrato resilienza e buon ritmo per recuperare più posizioni possibili e portare a casa un altro buon punto. “È una prestazione che incoraggia tutti, sia a bordo pista che a Hinwil, e ci dà fiducia mentre ci prepariamo per le prossime gare in calendario.”

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN e CEO Sauber Motorsport AG: “Possiamo essere contenti di aver portato a casa un punto, soprattutto perché abbiamo mostrato un buon ritmo con entrambe le vetture dall’inizio alla fine.

Partivamo da posizioni tutt’altro che ideali, ma tutti in squadra hanno fatto un buon lavoro per permetterci di lottare per i punti fino agli ultimi giri: finire tra i primi dieci per la seconda gara consecutiva premia la guida pulita, una strategia ciò ha permesso a entrambi i piloti di trovarsi in una posizione di combattimento e di fare delle buone soste.

Alla ripartenza abbiamo dovuto giocarci le nostre carte in modo intelligente perché tutti avrebbero rischiato, ma alla fine siamo riusciti a tirare fuori un buon punto. Abbiamo mostrato ancora una volta i progressi che abbiamo fatto e come siamo in grado di lottare regolarmente per la top ten, ma c’è ancora del lavoro da fare. Siamo fiduciosi e le ultime gare ci hanno davvero incoraggiato, quindi possiamo continuare a spingere verso il nostro obiettivo”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share