Alfa Romeo non sfrutta il suo potenziale per ottenere un buon risultato in Bahrain

GP Brasile, Alfa Romeo Racing: "Siamo soddisfatti"
GP Brasile, Alfa Romeo Racing: “Siamo soddisfatti”

Alfa Romeo lascia il Gran Premio del Bahrain con uno zero in più nel tabellone. Sebbene le prestazioni sembrassero promettenti all’interno del team italo-svizzero, il team alla fine non è riuscito a entrare nella top-10, nonostante tutto ciò che è successo durante la gara. Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi si rammaricano della mancanza di risultati, in quanto le prestazioni della vettura sono state buone. Nonostante tutto, si applaude al fatto che Romain Grosjean sia riuscito a sfuggire illeso al grave incidente subito durante i primi metri del Gran Premio del Bahrain.

 
“Come tutti, sono contento di vedere Romain stare bene: nessuno è abituato a vedere incidenti del genere in questi giorni, quindi è importante vedere che è riuscito a uscirne indenne. Tuttavia, una volta che la gara è ricominciata e sei in macchina, ti concentri solo su questo: purtroppo la mia gara è stata compromessa all’inizio perché ho subito danni ad entrambe le partenze. Ho avuto un colpo a terra nella prima uscita e poi all’ala anteriore e al lato destro del terreno nella seconda e questo mi ha tolto molte prestazioni. La vettura è stata veloce nei primi giri dopo le soste, ma i danni hanno fatto diminuire rapidamente il ritmo. È un peccato perché la macchina si è sentita abbastanza bene sulla strada per la griglia, ma non siamo riusciti a sfruttare quel potenziale “, afferma Kimi Raikkonen.

“Sono stato davvero sollevato nel vedere Romain uscire bene da quel grande incidente. Vederlo scendere dall’auto è stata la cosa migliore di quella sera. Spero che le sue ferite non siano troppo gravi e possa tornare presto da noi. Per quanto riguarda la gara, ho fatto un’ottima partenza e ho recuperato molte posizioni prima della bandiera rossa. Ero 11 ° ma al riavvio ero tornato in 14 ° posizione. La seconda ripartenza non è stata eccezionale e dopo ho preso un ritmo – il nostro ritmo era abbastanza buono, ma ho la sensazione che le nostre scelte di gara non si siano comportate come ci aspettavamo. Abbiamo deciso di rimanere fuori con gomme dure e ci siamo fermati solo quando è uscita l’ultima safety car, ma alla fine non ha funzionato per noi. È ora di spostare l’attenzione sulla prossima settimana e sperare che vada meglio ”, aggiunge Antonio Giovinazzi.

Ti potrebbe interessare: Alfa Romeo Racing: la parola ai protagonisti dopo il GP di Silverstone

Articoli Suggeriti
Total
0
Share