News

Alfa Romeo lancia la nuova offensiva con le rinnovate Giulia e Stelvio, ecco le novità

Giulia e Stelvio

Quando sono stati rilasciati, Giulia e Stelvio hanno raccolto ottime recensioni, segnalandosi come modelli in grado di sfidare l’egemonia tedesca nel segmento premium del mercato auto. Sfortunatamente per la casa italiana, non è successo nulla di tutto ciò. Il problema si concentra sempre sugli stessi temi: qualità percepita e tecnologia meno sviluppata rispetto ai concorrenti. Si sono inoltre accumulati problemi tecnici e meccanici, quindi la vita di Alfa Romeo non è facile, nonostante questi due eccellenti prodotti.

Ecco perché, in un momento in cui si parla di una fusione tra FCA e PSA e i due gruppi stanno quasi concludendo un accordo, Alfa Romeo ha un nuovo piano per rilanciare Giulia e Stelvio. E dalla lista che pubblichiamo, si intuisce che non si tratta di un semplice aggiornamento. Secondo questo documento dell’Alfa Romeo North America, le versioni 2020 della berlina e del SUV riceveranno un interno rinnovato con un nuovo volante, console centrale e nuovi controlli. Cioè, Alfa Romeo cercherà di migliorare i suoi punti deboli rispondendo a tutte le critiche.

Il miglioramento del materiale è chiaramente visibile nelle foto, la console è stata ridisegnata e il controllo del sistema di infotainment non sembrerà più una plastica fragile e sgradevole al tatto. Una bandiera italiana è attaccata alla base della leva del cambio e la manopola del freno di stazionamento elettrico è riposizionata. Il sistema di informazioni di intrattenimento sarà caratterizzato da un touchscreen da 8,8 pollici, che infine eliminerà il minuscolo schermo da 6,5 ​​pollici. Ci saranno nuove grafiche, nuove funzionalità e la capacità del sistema di adattarsi al driver. Cosa significherà, lo vedremo presto quando saranno presentati i modelli.

Essendo due dei modelli meno tecnologici in termini di ausili alla guida e sicurezza, Giulia e Stelvio utilizzando gli ultimi sistemi di assistenza alla guida disponibili. Il marchio presume che i modelli avranno una guida autonoma di livello 2, in un sistema molto simile a quello di Tesla. E come abbiamo accennato, emergeranno diversi aiuti alla guida e sistemi di sicurezza, tra cui un allarme di collisione frontale imminente.

L’interno riceverà il maggior numero di modifiche che l’Alfa Romeo farà a Giulia e Stelvio, ma l’esterno non sarà dimenticato. In effetti, è complicato migliorare ciò che è già molto buono e in questo particolare spiccano entrambi i modelli. Emergeranno nuovi colori, le guardie del corpo per i modelli di fascia alta passeranno al colore dell’auto, l’elenco delle opzioni sarà ridotto del 90%, lasciando così più attrezzature standard e meno confusione durante l’installazione la macchina. Per quanto riguarda la meccanica, non sono attese grandi novità, solo l’inevitabile introduzione di versioni ibride o plug in.

Leggi anche: Alfa Romeo Giulia e Stelvio: gli sconti di aprile 2019

Notizie Correlate
News

Alfa Romeo GTV e 8C cancellate?

News

Alfa Romeo B-Suv: ecco cosa sappiamo

News

Alfa Romeo: ecco cosa avverrà da qui al 2022

News

Nasce Leasys CarCloud, il primo abbonamento alla mobilità in Italia