Alfa Romeo: Imparato vuole maggiore redditività

Più che ad aumentare le vendite Alfa Romeo cercherà di esaltare maggiormente il suo valore e creare una maggiore redditività, lo ha detto Imparato
alfa romeo imparato

Stellantis rassicura e dettaglia il futuro dell’Alfa Romeo, attraverso un programma “già ben definito, con i prossimi cinque anni programmati e finanziati. Lo ha dichiarato Jean-Philippe Imparato in una intervista con l’Ansa. Il dirigente francese, è stato chiamato da Carlos Tavares alla guida dell’Alfa Romeo forte dei successi ottenuti con il rilancio di Peugeot.

Con indicatori precisi: proteggere il valore universale del marchio premium e l’obiettivo della redditività non delle quote: “Con Carlos non abbiamo mai parlato di vendite di Alfa Romeo, ma di qualità e miglioramento del posizionamento premium. Anche sugli aspetti fondamentali in questo settore, come il potere di determinazione del prezzo e il valore residuo per i veicoli usati. Alfa Romeo ha un grande valore internazionale, ed è conosciuta in tutto il mondo. È ben nota in Europa, e in America grazie al lavoro di Marchionne, ma anche in Cina. Questo è il motivo per cui non è in discussione che abbiamo una presenza negli Stati Uniti. Per essere globale e speciale, devi essere lì. “

Il prossimo lancio significativo sarà il lancio del SUV Tonale, che dopo la “revisione” del programma sarà anche un’ulteriore ibrida “che utilizzerà il meglio della tecnologia della gamma”. Imparato ha detto che ci saranno anche altri motori e che il debutto avverrà nel marzo 2022 mentre il lancio commerciale avverrà a giugno, due giorni dopo la Festa della Repubblica”.

“All’interno di un gruppo come Stellantis – ha detto – era imperativo avere tempo per valutare e migliorare questo modello strategico. Con l’obiettivo di ridurre il biossido di carbonio del 60% nel 2030 e rispettare i prossimi standard Euro6.4, era imperativo che fosse elettrificato. Questo modello è importante in quanto ha le qualità giuste per soddisfare il 50% della clientela professionale in questo settore.

Parlando di altri modelli avveniristici e di elettrificazione, Imparato ha sottolineato che le piattaforme elettriche di Stellantis “sono promettenti, con un’autonomia di oltre 700 chilometri. Ma Alfa Romeo le interpreterà a modo suo, in linea con i propri valori. Le vetture dei gruppi D ed E saranno realizzate sulla nuova piattaforma Stellantis Large (Stla) che assorbirà la piattaforma Giorgio. “Lo spirito di Alfa Romeo rimane fortemente italiano, come il 90% delle persone che ci lavorano. I francesi qui sono solo due, e uno sono io che comunque ho origini italiane. “

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
4
Share