Alfa Romeo Giulia e Stelvio: i risultati di vendita in Europa dopo i primi due mesi del 2021

Continua il momento difficile per Alfa Romeo in Europa
alfa romeo giulia stelvio

Alfa Romeo sta attraversando un momento molto difficile in Europa con una gamma oramai ridotta ad appena due modelli, Giulia e Stelvio, e vendite al minimo storico (la media di inizio 2021 è inferiore ai 2 mila esemplari venduti al mese). In attesa dei dati completi del primo trimestre del 2021, ricordiamo che i dati parziali sono già molto negativi, possiamo andare ad analizzare le vendite dei modelli Alfa Romeo in Europa al termine dei primi due mesi dell’anno.

Ecco i risultati:

Vendite Alfa Romeo: i risultati di Giulia, Stelvio e Giulietta

Lo Stelvio continua ad essere il modello più venduto di Alfa Romeo in Europa. Il SUV ha raggiunto 1.097 unità vendute nel corso del mese di febbraio facendo segnare un calo di “appena” il -21% rispetto ai dati raccolti nello stesso periodo dello scorso anno. Il risultato dello Stelvio al termine del primo bimestre del 2021 è ancora più negativo. Il SUV, infatti, ha registrato 2.123 unità vendute tra gennaio e febbraio sul mercato europeo con un calo del -29,4% rispetto allo scorso anno.

Molto male l’Alfa Romeo Giulia. La berlina di segmento D della casa italiana ha venduto appena 332 unità nel corso del mese di febbraio con un dimezzamento delle vendite (-51%) rispetto ai dati raccolti nel corso dello stesso periodo dello scorso anno. Molto negativi anche i dati del parziale annuo. Tra gennaio e febbraio, infatti, la berlina fa segnare solo 620 unità vendute con un calo del -56% rispetto allo scorso anno.

A completare le vendite di Alfa Romeo in Europa c’è la Giulietta. Le ultime unità della segmento C della casa italiana sono ancora disponibili sul mercato europeo nonostante la produzione sia terminata lo scorso anno. A febbraio, la Giulietta ha registrato 487 unità vendute in Europa con un calo del -62% rispetto allo scorso anno. Complessivamente, le vendite della Giulietta sono state pari a 1.005 unità con un calo del -57% rispetto ai primi due mesi dello scorso anno.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio

Si allontana il rilancio di Alfa Romeo

I dati della prima parte di 2021 non fanno ben sperare in vista dell’intero 2021. L’anno in corso sarà molto difficile per il marchio ed il piano di rilancio sembra allontanarsi sempre di più, stando alle ultime informazioni emerse la scorsa settimana. Per registrare un’inversione di tendenza per Alfa Romeo serviranno novità reali. Tali novità, però, arriveranno soltanto nel corso del 2022.

Le ultime indiscrezioni, infatti, confermano che il nuovo Alfa Romeo Tonale arriverà solo a 2022 inoltrato e non più a fine 2021. Il ritardo sarebbe legato alla scelta di dare un taglio netto ai costi del processo produttivo. Servirà del tempo per adeguare lo stabilimento di Pomigliano d’Arco ai nuovi parametri fissati da Stellantis. La produzione di serie del Tonale non inizierà prima del prossimo anno.

Sempre nel 2022 sarebbero previsti i debutti delle varianti mild hybrid di Giulia e Stelvio, le novità più interessanti del prossimo restyling dei due modelli di segmento D. Secondo le ultime informazioni, il restyling sarà pronto per il 2021 ma le nuove motorizzazioni elettrificate arriveranno soltanto nel 2022, posticipando quindi l’elettrificazione per i due modelli. Appuntamento al 2023 (e non al 2022 come indicato nel piano industriale di Alfa Romeo) per il futuro Alfa Romeo B-SUV.

Il rilancio di Alfa Romeo sembra essere ancora molto distante ed il presente appare quanto mai difficile. Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
3
Share