Alfa Romeo B-SUV: il nome ufficiale non è ancora stato deciso

La conferma arriva dal CEO Imparato
Alfa Romeo B-SUV

Nel futuro di Alfa Romeo ci saranno svariati nuovi modelli, grazie ai futuri investimenti garantiti da Stellantis. Nel frattempo, in rampa di lancio ci sono due progetti. Il prossimo anno arriverà sul mercato il nuovo Alfa Romeo Tonale che sarà disponibile in concessionaria a partire dal giugno del 2022. Successivamente toccherà all’Alfa Romeo B-SUV, modello inedito destinato a diventare il nuovo entry level della gamma della casa italiana.

Stando alle dichiarazioni rilasciate alla stampa oggi da Jean-Philippe Imparato, CEO di Alfa Romeo, in occasione delle celebrazioni per il 111° compleanno di Alfa Romeo, al momento il nome ufficiale del B-SUV non è ancora stato scelto. L’azienda, stando alle parole di Imparato, sta valutando diverse opzioni, tenendo in considerazione nomi e numeri della storia del marchio.

Non è sicuro, quindi, che il nome del nuovo B-SUV di casa Alfa Romeo sarà inedito ma potrebbe essere “ripescato” dai tanti progetti realizzati nel corso degli anni dal marchio italiano. Per una conferma ufficiale, in ogni caso, sarà necessario attendere ancora qualche mese. Il debutto del progetto, infatti, non è ancora imminente considerando che prima ci sarà l’Alfa Romeo Tonale.

Alfa Romeo B-SUV: le ipotesi circolate fino ad ora

Il progetto dell’Alfa Romeo B-SUV venne confermato nel corso del 2019, con l’aggiornamento del piano industriale di Alfa Romeo da parte di FCA. Successivamente, dopo la fusione con PSA e la nascita di Stellantis, il futuro del progetto è iniziato a diventare più chiaro. Il nuovo modello sarà realizzato a partire dalla piattaforma CMP e sarà prodotto, probabilmente, a Tychy, in Polonia. In arrivo ci sarà anche una versione elettrica a zero emissioni.

In un primo momento, il B-SUV era stato accostato al nome Alfa Romeo Milano (già utilizzato in passato dalla casa italiana). Successivamente è emersa l’ipotesi di Alfa Romeo Brennero, per continuare ad utilizzare la denominazione di passi alpini dopo Stelvio e Tonale. Di recente, è emersa anche la denominazione Alfa Romeo Palade, un altro passo candidato ad entrare nella gamma Alfa Romeo.

In realtà, stando alle parole di Imparato, per ora non c’è ancora stata una decisione definitiva sul progetto. Ricordiamo che il nuovo Alfa Romeo B-SUV è atteso al debutto non prima del 2023. Di conseguenza, la presentazione ufficiale potrebbe avvenire soltanto nel 2022. C’è ancora tempo, quindi, per valutare tutte le varie possibili denominazioni prima di scegliere la soluzione giusta per quello che diventerà il primo vero modello dell’era Stellantis di Alfa Romeo. Maggiori dettagli in merito al nuovo progetto arriveranno, di certo, nel prossimo futuro.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share