Stellantis potrebbe unirsi a Jaguar Land Rover per evitare interruzioni della produzione

Stellantis potrebbe unirsi a Jaguar Land Rover nel prendere parte a un programma di test del governo britannico per mantenere operative le linee di produzione
stellantis

Stellantis potrebbe unirsi a Jaguar Land Rover nel prendere parte a un programma di test del governo britannico per mantenere operative le linee di produzione nel mezzo della pandemia di COVID-19 del paese. Stellantis ha dichiarato lunedì che interromperà temporaneamente un turno nella sua fabbrica di furgoni Vauxhall a Luton, in Inghilterra, a causa del gran numero di lavoratori costretti a isolarsi dopo essere entrati in contatto con persone infette dal coronavirus.

Un portavoce di Stellantis ha affermato che la casa automobilistica sta “considerando” di aderire al programma pilota di test di contatto del Regno Unito nel tentativo di ripristinare il turno a Luton. La fabbrica costruisce furgoni di medie dimensioni Opel/Vauxhall Vivaro, Peugeot Expert e Citroen Dispatch e ha lavorato alla massima capacità per soddisfare la domanda di veicoli per le consegne durante il boom degli acquisti su Internet.

Anche lo stabilimento Nissan di Sunderland, il più grande del Regno Unito, ha perso la produzione a causa della carenza di personale. La casa automobilistica non ha risposto alle domande che chiedevano se avrebbe cercato di aderire al programma di test. Jaguar Land Rover fa parte di un programma pilota del governo britannico che consente ai lavoratori che ricevono avvisi COVID di eseguire test giornalieri del flusso laterale. Se il risultato è negativo, la persona può continuare a lavorare anziché autoisolarsi. 

Ciò ha “ridotto il numero di persone che si autoisolano nei nostri impianti di produzione”, ha affermato JLR in una dichiarazione inviata via e-mail. JLR ha anche un centro di vaccinazione mobile in loco presso il suo stabilimento di Solihull. Il gruppo di lobby del settore, l’SMMT, ha affermato che la carenza di personale sta mettendo a rischio la produzione e minando la ripresa del settore automobilistico.

Il governo britannico dovrebbe rendere l’app di tracciamento meno sensibile o anticipare la data obiettivo del 16 agosto per l’esenzione dall’autoisolamento degli adulti completamente vaccinati, ha affermato il CEO di SMMT Mike Hawes.

Le aziende in tutta l’Inghilterra stanno affrontando interruzioni causate dall’app di tracciamento del SSN del paese, che “invia” chiunque ritenga sia entrato in stretto contatto con una persona risultata positiva al COVID. A queste persone viene quindi chiesto di mettersi in quarantena, il che significa che non possono lavorare per un periodo di 10 giorni.

Ti potrebbe interessare: Stellantis investirà ancora nell’elettrico: nuove Gigafactory in arrivo?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share