Stellantis licenzia 150 lavoratori a Belvidere

Stellantis sta licenziando a tempo indeterminato 150 lavoratori nello stabilimento che produce il crossover Jeep Cherokee
stellantis vendite

Stellantis sta licenziando a tempo indeterminato 150 lavoratori nello stabilimento che produce il crossover Jeep Cherokee. Lo ha confermato martedì la casa automobilistica. I tagli di posti di lavoro stanno avvenendo nello stabilimento di assemblaggio di Belvidere, nell’Illinois centro-settentrionale, più di un mese dopo la fusione tra Fiat Chrysler Automobiles NV e la rivale francese Groupe PSA. Belvidere impiega 3.374 lavoratori orari e 206 salariati su due turni, secondo il sito web dell’azienda. I licenziamenti arrivano in risposta alla diminuzione della domanda della sorellina per la Jeep Grand Cherokee più grande e venduta.

Lo stabilimento di Stellantis a Belvidere, Illinois, sta riequilibrando i suoi livelli di personale mentre riallinea la produzione per soddisfare la domanda globale per la Jeep Cherokee”, ha detto in una nota la portavoce dell’azienda Jodi Tinson. “A seguito di una revisione delle sue operazioni, 150 persone saranno licenziate a tempo indeterminato, a partire dal 20 febbraio 2021. La Società farà tutto il possibile per collocare i dipendenti con licenziamento a tempo indeterminato in posizioni aperte a tempo pieno non appena disponibili in base all’anzianità. “

Le vendite di Cherokee sono diminuite del 29% anno su anno nel 2020 a 135.855 veicoli. Si è trattato di un calo maggiore rispetto a qualsiasi altro veicolo Jeep ancora in produzione poiché la pandemia COVID-19 ha avuto un impatto del 14% sulle vendite del marchio d’avventura.

Nel frattempo, le vendite della Grand Cherokee sono diminuite del 14% lo scorso anno e Jeep sta espandendo la sua gamma con la Grand Cherokee L a tre file che dovrebbe essere lanciata nel nuovo stabilimento di assemblaggio di Stellantis a Detroit entro la fine del prossimo mese.

Stellantis ha iniziato ad apportare alcune modifiche alle sue operazioni da quando la sua fusione da 52 miliardi di dollari si è conclusa il 16 gennaio. All’inizio di questo mese, ha disperso la sua divisione di prestazioni SRT nei dipartimenti di ingegneria dei suoi marchi di veicoli, sebbene la società abbia confermato che continuerà a produrre SRT- veicoli di marca Dodge e altri camion e SUV ad alta velocità. Quella decisione non includeva i licenziamenti.

Il mese scorso, il CEO di Stellantis, Carlos Tavares, ha affermato che il collegamento transatlantico offre l’impronta geografica e le dimensioni per essere uno “scudo” contro i licenziamenti mentre l’industria subisce una trasformazione verso veicoli elettrificati autonomi, connessi e più costosi che richiedono miliardi di dollari di capitale.

“Ci sono molte più cose da fare che tagliare i posti di lavoro” per risparmiare denaro, disse Tavares all’epoca. “Alla fine, ci sono momenti in cui non puoi evitarlo, ma ci sono molte altre cose da fare.” Gli analisti del settore e coloro che hanno lavorato con Tavares hanno affermato che è famoso come tagliatore di costi ed è un professionista nella gestione e nell’aumento dell’efficienza di produzione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share