Stellantis: la produzione di automobili riprende a Sochaux

Dopo uno stop di una settimana oggi si torna a lavoro nello stabilimento Stellantis di Sochaux ma non si sa per quanto
stellantis

La produzione di veicoli riprende questo martedì nello stabilimento di Sochaux di Stellantis, dopo una settimana di fermo totale legato alla crisi dei semiconduttori. Tornano così alle officine 3.500 dipendenti, senza alcuna certezza per il resto della settimana.

Stellantis: a Sochaux è ripresa la produzione

Nel solo mese di maggio, nello stabilimento Stellantis di Sochaux non sono stati prodotti quasi 11.200 veicoli. La carenza di semiconduttori sta colpendo duramente il settore automobilistico e lo storico stabilimento Peugeot non viene risparmiato. Mentre i 3.500 operai dell’officina sono fuori dalle due linee di produzione da martedì scorso, i dipendenti stanno riprendendo questo martedì, ma senza essere certi di poter riprendere il giorno successivo.

Né la dirigenza né i sindacati sono in grado di prevedere se l’attività verrà mantenuta per tutta la settimana. Eric Peultier, rappresentante di Force Ouvrière, spiega che ” tutti stanno soffrendo e tutti _ continueranno a soffrire purtroppo _ , perché la scelta è stata fatta ad un certo punto di scegliere di acquistarli a Taiwan, piuttosto che in Francia “. Dal lato gestionale si spiega che la produzione è “ gestita giornalmente, giorno per giorno, stabilimento per stabilimento ”

La direzione non ha voluto fornire ulteriori dettagli sulla strategia messa in atto per garantire o riavviare la produzione in ciascun sito. I criteri sono stati definiti e” la domanda dei clienti è un criterio forte” specifica Stellantis, senza aggiungere altro.

Quel che è certo è che alcune fabbriche soffrono meno di altre: a Hourdain al Nord ad esempio, anche se c’è tensione ed è attivo un numero verde, non c’è mai stato un solo giorno di fermo produttivo. La CGT locale spiega che è perché il loro sito ” produce la gallina dalle uova d’oro, veicoli commerciali ad alto valore aggiunto ” che renderebbe il sito una priorità. Un’altra possibile spiegazione: ogni veicolo ha semiconduttori diversi da un altro veicolo, il che rende ancora più difficile per Stellantis.

Per Force Ouvrière a Sochaux, il modo di fare di Stellantis potrebbe essere migliorato: ” Ciò che chiediamo è di smettere di fare sempre l’autostop. Per noi è meglio immagazzinare le parti e produrre più di una settimana e poi vedere cosa succede. Quello che vediamo è lo stress dei dipendenti che non sanno quando andranno a lavorare “.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share