Stellantis inizia bene in Germania: “Il nostro potenziale di crescita è grande”

Stellantis può contare su un buon inizio d’anno in Germania. La quota di mercato dei marchi è aumentata notevolmente al 13,4%
stellantis
Stellantis

Il Gruppo Stellantis può contare su un buon inizio d’anno in Germania. La quota di mercato combinata delle autovetture dei marchi Alfa Romeo, Citroën, DS Automobiles, Fiat , Jeep, Opel e Peugeot è aumentata notevolmente al 13,4 percento nel primo trimestre, dopo il dodici percento di un anno fa, come annunciato dalla nuova società di Rüsselsheim. Questo lo rende il gruppo automobilistico numero due in questo paese alla fine di marzo 2021.

“La Germania è uno dei mercati più importanti di Stellantis in Europa. E il nostro potenziale per un’ulteriore crescita è enorme”, ha affermato il Country Manager Amaury de Bourmont. La casa automobilistica, nata dalla fusione di Fca e Groupe PSA nel mese di gennaio, opera “da una posizione di forza”.

In un ambiente caratterizzato dalla pandemia di coronavirus, i più importanti marchi Stellantis in particolare hanno preso piede. Opel ha continuato la tendenza al rialzo nel suo mercato interno e ha venduto 41.661 nuove auto nel primo trimestre. Era il 12,1 percento in più rispetto all’anno precedente. La quota di mercato era del 6,3% (anno precedente 5,3%).

Il boss di Opel Germany Andreas Marx ha detto che “la costante attenzione a nuovi modelli a prova di futuro come Corsa, Crossland e Mokka” è responsabile dello sviluppo positivo. Uno sguardo più attento alle statistiche KBA mostra che il marchio con il fulmine ha registrato più nuove immatricolazioni nel settore della flotta e del noleggio. Anche i concessionari Opel hanno attivato con vigore la vite di approvazione (più 37,5 percento). D’altra parte, il canale privato è sceso in modo significativo (meno 23,6 per cento).

Fiat e Peugeot non solo hanno aumentato le rispettive quote di mercato nei primi tre mesi del 2021, ma hanno anche aumentato le loro vendite. La Federal Motor Transport Authority (KBA) ha segnalato 18.896 nuove immatricolazioni di auto per Fiat, il 7,6% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente (quota di mercato: 2,9%). Alla Peugeot c’è stato un aumento del 2,7 percento a 12.978 unità (2,0 percento di quota). Al contrario, il marchio gemello Citroën ha perso un significativo 16,5 percento a 10.309 veicoli.

Nella nicchia premium, solo l’Alfa Romeo ha registrato una forte crescita. Con 750 nuove immatricolazioni, invece, il volume era gestibile. Jeep ha portato 2.787 nuove auto sulle strade tedesche tra gennaio e marzo (meno 9,7%). Il crollo di DS Automobiles è stato ancora più grave con un meno 43,6% a 454 unità.

I marchi Stellantis prevedono un’ulteriore crescita per il resto dell’anno. In Opel, la nuova Mokka e la nuova Crossland dovrebbero dare slancio prima che la nuova Astra raggiunga la posizione di partenza in autunno. Alla Peugeot, il suo modello gemello 308 dovrebbe essere affrontato.

La Fiat si affida alla versione elettrica della 500 più venduta. DS vuole avviare un’inversione di tendenza prima con la berlina di medie dimensioni DS 9 e successivamente con la nuova edizione della DS 4. Jeep spera nel restyling di Compass presentato di recente. Il SUV compatto è il modello più venduto del marchio di fuoristrada statunitense in Germania.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share