Stellantis annuncia importante accordo

Stellantis e Feu Vert hanno appena annunciato la firma di un accordo commerciale che formalizza la fornitura di tutte le gamme di ricambi offerte da Distrigo ai centri Feu Vert
stellantis

Stellantis e Feu Vert hanno appena annunciato la firma di un accordo commerciale che formalizza la fornitura di tutte le gamme di ricambi offerte da Distrigo ai centri Feu Vert in Francia, Spagna e Portogallo. Le linee si muovono da diversi anni nell’aftermarket automobilistico. L’accordo commerciale firmato da Stellantis e Feu Vert è un altro esempio di questo panorama mutevole.

 Stellantis fornirà tutte le gamme di pezzi di ricambio disponibili da Distrigo ai centri Feu Vert situati nei mercati francese, spagnolo e portoghese. Questo accordo si aggiunge ad altri accordi di fornitura di parti detenuti da Feu Vert. Tuttavia, il peso rappresentato dall’offerta Distrigo potrebbe sconvolgere la gerarchia dei fornitori di Feu Vert. Infatti, le gamme interessate dall’accordo sono le parti originali Citroën, DS , Peugeot e Opel., ma anche la gamma Eurorepar , le famiglie di elementi multimarca dei produttori di apparecchiature e le varie offerte derivanti dall’economia circolare (cambio standard, cambio, riparazione e parti usate).

Per i due partner commerciali, questo accordo è “ un non-evento ” , come sottolinea Sylvie Layec di Stellantis. In effetti, questo quadro formalizza ” un rapporto commerciale già esistente in campo tra i centri Feu Vert e le lastre Distrigo” , come afferma Thierry Sinquin, CEO del gruppo Feu Vert. Questo “non evento” consentirà comunque alla società di manutenzione di rivedere completamente la propria offerta di pacchetti e il proprio posizionamento di prezzo. Finora i centri offrivano due livelli di pacchetti. Con l’integrazione di un’offerta di ricambi originali, potranno offrire tre livelli di prezzo. I più alti utilizzeranno parti originali, al di sopra di un livello “premium” che includerà parti di OEM e, infine, un’offerta “buon rapporto qualità-prezzo” utilizzerà la gamma multimarca Eurorepar. “

L’integrazione della parte originale avverrà sui pacchetti di frenatura, ammortizzatori e distribuzione “,specifica Thierry Sinquin. Tre famiglie particolarmente numerose in volumi in tutte le officine, che danno un’idea dell’importanza di questo accordo commerciale per entrambe le parti. Questa nuova offerta dovrebbe anche svolgere un ruolo importante nell’attrarre flotte. Insieme a queste gamme di parti, gli elementi dell’economia circolare sono un’aggiunta interessante, anche se non saranno inclusi nei pacchetti.

Il pezzo usato sarà quindi disponibile sul sito Feu Vert, attraverso l’accesso al portale B-Parts del gruppo Stellantis. ” Questi elementi sono in particolare parti del corpo e non intendiamo impegnarci in questa attività. Ad esempio, offriremo specchi, che i clienti potranno far consegnare direttamente a casa loro” , spiega Thierry Sinquin. L’accordo non riguarda i pneumatici, che rimangono un’area storica e cruciale del Feu Vert.

Ti potrebbe interessare: L’inizio della fine di Opel in Germania: cosa cambia per il costruttore con la fusione in Stellantis?

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share