Kimi Raikkonen perde il nono posto ad Imola per una penalità di 30 secondi

Kimi Raikkonen penalizzato di 30 secondi
Kimi Raikkonen:
Kimi Raikkonen:

Gli steward hanno ascoltato Kimi Raikkonen e un rappresentante dell’Alfa Romeo, oltre a rivedere più angolazioni di prove video, telemetria e radio del team. Nel giro prima della ripartenza dopo la sospensione della gara, Raikkonen è andato in testacoda alla curva 3.

L’Art 42.6 indica che il pilota può riprendere la sua posizione, purché lo faccia prima della prima linea di safety car (SC1). All’inizio la squadra gli ha detto di farlo, ma poi gli ha detto di mantenere la sua posizione.

L’Art 42.6 indica poi che se un pilota non riesce a prendere la sua posizione deve entrare nella corsia dei box e può rientrare in gara solo una volta che tutti i piloti hanno superato l’uscita dei box.

L’Art 42.12 indica che durante una partenza in movimento, una volta che la safety car spegne le luci, “nessun pilota può sorpassare un’altra vettura in pista finché non supera la linea“.

In questo caso, Raikkonen ha raggiunto le vetture davanti a lui tra la curva 13 e la 14, ma la safety car ha spento le luci approssimativamente alla curva 10. Questa sembra essere un’istruzione contraddittoria e il team ha ordinato al finlandese di non riprendere la suo posizione, temendo che ciò creerebbe un problema di sicurezza in condizioni di bagnato.

Hanno contattato via radio il Direttore di Gara, ma non c’è stato tempo per una risposta tra la chiamata e la ripartenza.

I motivi della decisione su Kimi Raikkonen

Gli steward ritengono che sia un’ulteriore contraddizione il fatto che quando le vetture sono dietro la safety car, è loro vietato passare, ma quando sono dietro la safety car per una ripartenza, è permesso, anche se le ragioni per una partenza lanciata sono che le condizioni della pista non consentono una partenza da fermo.

Tuttavia, la regola che impone a un’auto di entrare nella corsia dei box se non riesce a riconquistare la sua posizione è coerente in diversi campionati, è presente nel Regolamento Sportivo da diversi anni ed è stata applicata in modo coerente.

La sanzione è una sanzione obbligatoria, e quindi i commissari hanno ritenuto di non avere altra alternativa che applicare tale penalità per motivi di coerenza. L’infrazione di solito garantisce una penalità di 10 secondi di tempo stop and go. Tuttavia, poiché questo è stato valutato dopo la gara, è stato convertito in una penalità di 30 secondi ai sensi dell’articolo 38.3 del Regolamento sportivo. Di conseguenza, Raikkonen scende dal 9° al 14° posto.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share