Jeep

Jeep vuole espandere i suoi fornitori per produrre nuovi SUV a Goiana

Jeep Goiana
Pernambuco continua a concentrarsi su investimenti e crescita presso Fiat Chrysler Automobiles (FCA). Nell’ambito del ciclo di investimenti di RS 7,5 miliardi previsto fino al 2024 nell’hub automobilistico di Goiana, i progetti stanno iniziando a prendere forma. Uno di questi è la crescita della produzione nello stato. Lo stabilimento Jeep di Goiana ha chiuso il 2019 con 222 mila veicoli prodotti e l’aspettativa è di raggiungere i 250 mila quest’anno. Un’altra espansione riguarderà il numero di fornitori, poiché la casa automobilistica sta attirando sistemisti a Pernambuco al fine di ridurre i costi di produzione. Oggi ce ne sono 31 e la stima è di arrivare a 50 entro il 2024. Fa anche parte dei piani il lancio del quarto veicolo prodotto a Goiana, nel 2021, un SUV a sette posti che dovrebbe diventare un modello globale. La riconfigurazione delle tre auto già prodotte a Pernambuco, Renegade, Compass e Toro, è ancora in programma.
Per tutto il 2019, la capacità dell’impianto di Goiana è passata da 250 mila auto all’anno a 280 mila. L’impianto ha iniziato a funzionare in tre turni nel marzo 2018. L’aspettativa è di raggiungere la produzione totale di un milione di auto nel 2020, quando l’unità avrà completato sei anni. La crescita che si estende anche alla catena di approvvigionamento, con l’obiettivo principale di ridurre i costi di produzione. “Stiamo cercando di ridurre i costi di produzione e quanto più si avvicina la produzione di parti, la parte della carenza logistica è coperta. Abbiamo più fornitori per arrivare nello stato, ma non saranno all’interno del centro di Goiana, saranno fuori ”, ha spiegato Antonio Filosa, CEO di FCA per l’America Latina, durante una conferenza stampa tenutasi a San Paolo.
Una maggiore nazionalizzazione è anche un obiettivo FCA per Pernambuco. “Dei fornitori nell’hub di Goiana, il 70% si trova in Brasile, di cui il 30% a Pernambuco e prevediamo di espandersi a quasi il 50% nello stato. L’ideale sarebbe raggiungere il livello di nazionalizzazione dell’impianto di Betim (MG), che è del 92%, ma alla fine del ciclo raggiungeremo il 75%, il che è fantastico ”, sottolinea.
Il piano di investimenti include anche la produzione del quarto modello nello stabilimento di Goiana, un SUV a sette posti che dovrebbe essere lanciato nel 2021. “Abbiamo presentato il progetto per il modello successivo per Pernambuco e quello che era un progetto per l’America Latina è appena diventato globale perché anche altre regioni erano felici e interessate ad avere e produrre ”, afferma il dirigente. I tre modelli già prodotti a Goiana subiranno una riconfigurazione. “Stanno per subire una profonda rivitalizzazione che include design, propulsione, trasmissioni e tutta la tecnologia integrata”, spiega. Anche da Pernambuco, l’auto della Jeep collegata partirà. “La produzione inizia alla fine di quest’anno e nel 2021 vedremo questi prodotti”, garantisce.
FCA lancerà sei modelli quest’anno in Brasile, il primo dei quali sarà il nuovo pickup Strada ad aprile. Avrà tutte le configurazioni della cabina di quella attuale e verrà mantenuta anche una versione del vecchio modello. Filosa ha anche informato che il paese riceverà quest’anno la versione elettrica della Fiat 500, oltre alla Ram 1500 nel secondo semestre. I piani per il Brasile includono anche gli ibridi di Compass e Renegade. “Il mercato latinoamericano potrebbe avere una crescita minima dell’1,5%, ma il paese dovrebbe avere un aumento delle vendite del 6% quest’anno”, ha concluso.
Notizie Correlate
Jeep

Jeep Grand Cherokee diesel richiamata per rischio di incendio del motore

Jeep

Jeep Compass rivela il suo sottile aggiornamento

Jeep

Jeep Grand Wagoneer: ecco l'ultima novità

Jeep

La nuova Jeep Compass è stata mostrata in anteprima prima del lancio