Jeep Commander: ecco quale potrebbe essere il suo aspetto

Jeep Commander viene ipotizzato in un nuovo render sul web
Jeep Commander
Jeep Commander

Abbiamo riferito in precedenza che il prossimo SUV a 7 posti di Jeep potrebbe essere chiamato Jeep Commander. L’azienda ha rilasciato un teaser, che mostra il design della griglia anteriore. Nome in codice H6, il nuovo SUV Jeep a 7 posti sarà lanciato sul mercato latino americano entro la fine del 2021.

In attesa del debutto che dovrebbe avvenire entro fine anno Jeep Commander viene ipotizzato in un nuovo render sul web

Il SUV Jeep Commander a 7 posti è stato sorpreso molte volte in fase di test sotto forma di prototipo camuffato nelle strade del Brasile. L’artista digitale Kleber Silva ha rilasciato nuovi rendering, che mostrano il possibile design del prossimo SUV. Il rendering è progettato sulla base di foto spia disponibili su Internet.

La parte anteriore della futura Jeep Commander nel rendering è ispirato al SUV Compass aggiornato. Presenta la tipica griglia anteriore a sette slot con un motivo a nido d’ape, che si ispira alla Grand Cherokee L. Il SUV ottiene un nuovo paraurti anteriore e un faro leggermente ridisegnato. Ci sono fari ausiliari che sono evidenziati nel paraurti. La presa d’aria inferiore ha piccoli rettangoli con angoli arrotondati.

La Jeep Commander ha un vetro sulla colonna “C”, che ridurrà l’effetto claustrofobico sull’occupante della terza fila. Il SUV ha un corpo allungato e viaggerà su un passo più lungo. Il profilo posteriore del Commander è ispirato ai fratelli maggiori. È dotato di un cofano del bagagliaio impilato verticalmente, fanali posteriori a forma di bussola con inserti a LED, un rivestimento cromato che collega i fanali posteriori e la targa della licenza sul cofano del bagagliaio.

Il prossimo SUV a 7 posti dovrebbe essere dotato del sistema ADAS, che offre funzionalità come il controllo adattivo della velocità (ACC), l’avviso di collisione frontale con frenata automatica e il monitoraggio del cambio di corsia con correzione attiva, parcheggio semiautomatico e sistema di monitoraggio degli angoli ciechi con controllo automatico degli abbaglianti. Sarà alimentato da un motore diesel biturbo da 2,0 litri, che probabilmente produrrà circa 200 CV e oltre 400 Nm di coppia. Sarà abbinato a un cambio automatico a 9 marce.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share