Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Sauber
Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Sauber

L’ex pilota di Formula 1 Jarno Trulli, ultimo italiano a correre da titolare per una stagione intera in Formula 1, ha voluto dare qualche suggerimento al giovane pilota italiano di Alfa Romeo Racing, Antonio Giovinazzi. Il pescarese ha consigliato al giovane collega di non strafare nei primi Gran Premi ma di stare vicino a Raikkonen e cercare di imparare tutto il più velocemente possibile. Nei primi 4 o 5 Gran Premi quello che è importante secondo Trulli e non strafare e finire le gare. Poi successivamente il giovane pilota italiano potrà provare a dare il 110 per cento.

Quello che insomma consiglia Trulli, al pari di quanto già fatto da Giancarlo Fisichella nei giorni scorsi è di lasciarsi un margine nei primi Gran premi senza strafare. Il pescarese si rende conto che è difficile da fare ma in Formula 1 specialmente agli inizi è vietato sbagliare. Trulli inoltre pensa che Kimi Raikkonen sia un buon compagno di squadra per Antonio Giovinazzi. “Da quello che ho visto Alfa Romeo Racing ha una buona macchina. Antonio Giovinazzi ha un compagno di squadra esperto e un punto di riferimento. Se nelle prime gare dovesse chiudere alle sue spalle, non sarebbe un grosso problema”, ha detto.

Ti potrebbe interessare: Mika Hakkinen pensa che Alfa Romeo Racing possa essere la sorpresa del 2019

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here