Il congelamento dei costi della F1 ha aiutato l’Alfa Romeo a sopravvivere, afferma Vasseur

Frederic Vasseur
Alfa Romeo Racing Vasseur

Il capo del team Alfa Romeo Fred Vasseur afferma di non essere sicuro che il suo team sarebbe stato in grado di sopravvivere senza le misure di riduzione dei costi della Formula 1 e il parziale congelamento dello sviluppo. Sulla scia della pandemia COVID-19, che ha anche avuto un impatto drastico sulle finanze della F1, i team hanno deciso di ritardare i nuovi regolamenti di un anno fino al 2022, portando il loro telaio attuale al 2021 e limitando il lavoro di sviluppo sulle auto.

Vasseur ritiene che tali misure siano state cruciali per mantenere a galla l’ex team Sauber e si è detto grato che i team di F1 abbiano raggiunto un accordo. “Non è mai facile fare una mossa perché hai sempre un po’ di paura di poter dare un vantaggio a qualcun altro o ad un’altra squadra”, ha spiegato Vasseur. “Eravamo in una situazione così difficile che abbiamo dovuto accettare una riduzione dei costi e un congelamento dello sviluppo. Ma potevamo anche immaginare in questa fase che alcune squadre sarebbero state più drasticamente contrarie.

“Per fortuna è successo, perché non sono sicuro che saremmo stati in grado di sopravvivere”. Vasseur, la cui squadra ha sopportato una stagione difficile per finire ottavo nel campionato costruttori, pensa che il 2020 sia stata una “rivoluzione” per la F1 a livello politico, con la pandemia che ha costretto le squadre a lavorare più strettamente insieme.

“In un paio di settimane siamo stati in grado di fare molto di più di quello che abbiamo fatto negli ultimi 10 anni con la riduzione del limite di costi, il cambio di regolamento, il fatto che la FOM è stata in grado di costruire un incredibile calendario di 17 gare in un paio di settimane e l’agilità di tutte le squadre per passare da un calendario all’altro. “Sono successe così tante cose in un periodo così breve che penso sia stata come una rivoluzione nella mentalità della F1” ha continuato Vasseur.

“Ora dobbiamo mantenere questa mentalità perché penso che per il futuro, probabilmente dovremo affrontare nuovi problemi. E questo significa che quando lavoriamo insieme siamo in grado di migliorare la situazione abbastanza velocemente” ha concluso Vasseur.

Ti potrebbe interessare: Vasseur: “L’indipendenza è nel DNA Alfa Romeo”

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share