GP Ungheria 2021: il sabato dell’Alfa Romeo Racing

Le migliori qualifiche dell’anno per l’Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing
Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing ORLEN ha prodotto il miglior risultato in qualifica collettivo della stagione finora in una frizzante sessione di sabato al GP Ungheria. Kimi Raikkonen ha segnato il 13° tempo, con il compagno di squadra Antonio Giovinazzi al 14° posto. Entrambe le vetture dell’Alfa Romeo Racing ORLEN si sono qualificate per la Q2 all’Hungaroring.

Sotto un sole cocente e acclamato dai tanti tifosi della squadra sulle tribune, il team ha migliorato notevolmente le prestazioni delle due monoposto dalla mattina al pomeriggio, con Raikkonen e Giovinazzi in grado di passare al secondo segmento di qualifica eliminando i loro rivali più immediati di più di un decimo di secondo.

In una Q2 interrotta da bandiera rossa a causa dell’incidente di Sainz, i due piloti Alfa Romeo Racing hanno sfruttato al massimo il treno di gomme fresche rimasto per occupare la settima fila in griglia, una buona posizione per iniziare la gara su una pista che non è favorevole ai sorpassi. Il team si concentrerà ora sulla scelta delle strategie più efficaci per massimizzare il risultato della gara di domani, con il degrado delle gomme uno dei temi chiave nel caldo di Budapest.

GP Ungheria: le interviste ai piloti

Kimi Raikkonen: “Il team ha lavorato duramente per migliorare il bilanciamento della vettura prima delle qualifiche e questo è stato sufficiente per fare un passo avanti. Non è ancora dove vorremmo essere, ma abbiamo fatto del nostro meglio e il 13mo è un buon piazzamento per iniziare la gara. Vedremo cosa è possibile ottenere: qui la gara non è mai facile ma faremo di tutto per portare a casa un buon risultato”.

Antonio Giovinazzi: “Finora per noi è stata sicuramente la migliore sessione del weekend, dopo aver faticato ieri e stamattina nelle FP3. La squadra ha fatto un ottimo lavoro e da stamattina abbiamo fatto un grande passo avanti: abbiamo messo due vetture nel Q2 e dobbiamo essere contenti di questo risultato. 13° e 14° è stato probabilmente il massimo che potevamo fare, soprattutto in una giornata calda e ventosa che ha reso le condizioni piuttosto difficili là fuori”.

Partendo da dove siamo, in gara può succedere di tutto: la pista è non facile per i sorpassi ma una buona partenza e la strategia possono metterci in una buona posizione. Ci aspettiamo che il degrado delle gomme giochi un ruolo importante in gara, soprattutto con questo caldo, quindi per fare le scelte giuste ci sarà fondamentale per ottenere un buon risultato“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share