GP Qatar: il venerdì della Ferrari

Buone le prime impressioni nel Qatar per la Ferrari
GP Qatar: il venerdì della Ferrari
GP Qatar: il venerdì della Ferrari

L’obiettivo principale della Scuderia Ferrari nel primo giorno del weekend del GP Qatar era quello di fare più giri possibili per prendere confidenza con una pista completamente nuova. Pertanto, i dati acquisiti nei 104 giri che Charles Leclerc e Carlos Sainz hanno completato nelle due ore saranno ancora più importanti del solito, quando si tratterà di preparare il resto del weekend, fino all’ultimo dettaglio. È chiaro che c’è ancora molto lavoro da fare in termini di assetto e gestione delle gomme, soprattutto con la mescola più morbida.

Nella prima sessione, svolta in condizioni molto diverse da quelle che si troveranno in qualifica e in gara, la Ferrari ha completato 53 giri: 26 per Sainz e 27 per Leclerc. I piloti sono partiti con le gomme medie, i loro tempi sul giro sono diminuiti progressivamente: Leclerc ha fatto 1’25″617 mentre Sainz ha fermato i cronometri in 1’26″045. Nella ripresa si è passati alle soft con le quali lo spagnolo ha migliorato il tempo siglando un 1’24″713, sesto tempo migliore in assoluto, seguito dal monegasco in 1’24″790.

La seconda sessione è iniziata alle 15.00 e il lavoro si è concentrato maggiormente sulla messa a punto della vettura sia sul giro secco che sui long run. Entrambi i piloti sono partiti con gomme dure con Leclerc che ha segnato 1’25″280 e Carlos che si è migliorato in 1’24″914. Nel secondo stint sono passati alle Soft, ed entrambi si sono migliorati. Oggi alle 12.00 iniziano le prove libere conclusive, mentre alle 15.00 prenderanno il via le qualifiche.

GP Qatar: le prime impressioni dei piloti

Carlos Sainz: “Il primo giorno su una pista sconosciuta è sempre emozionante e stimolante, perché è ovviamente un’esperienza completamente nuova. Ad essere onesti, penso che questa pista abbia sorpreso tutti per quanto sia veloce e per la velocità che raggiungiamo in curva. Ciò si traduce nel dover lavorare di più sugli assetti che avevamo in mente all’inizio e nel doverci adattare durante la giornata. Non siamo esattamente dove vogliamo essere, quindi dobbiamo migliorare la macchina durante la notte perché la concorrenza è molto serrata. Ho piena fiducia che possiamo farcela e spero che domani saremo più avanti nell’ordine”.

Charles Leclerc: “Mi piace molto la pista qui a Losail, è fantastica. È sempre interessante mescolare le cose e vedere un nuovo circuito sul calendario. Oggi abbiamo fatto un buon numero di giri sulle nostre due vetture, conoscendo le caratteristiche del circuito e raccogliendo quanti più dati possibili. Il nostro obiettivo principale sarà probabilmente la preparazione per le qualifiche perché i nostri long run erano già abbastanza buoni. Fondamentale sarà bilanciare il primo e l’ultimo settore, a causa del surriscaldamento delle gomme causato dalle alte temperature”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share