GP Emilia Romagna 2021: la gara della Ferrari

Le interviste ai piloti Ferrari per il GP d’Emilia Romagna
GP Emilia Romagna
GP Emilia Romagna

La Scuderia Ferrari Mission Winnow ha raccolto 22 punti al GP Emilia Romagna, grazie a un quarto posto per Charles Leclerc e un quinto a Carlos Sainz.. Mentre la gara ha confermato che la squadra sta facendo progressi, c’è un pizzico di delusione poiché senza dubbio oggi Charles era alla portata di un podio.

Il momento chiave della gara è arrivato quando Valtteri Bottas e George Russell si sono scontrati alla prima curva al 32esimo giro, portando la gara a essere sospesa. In quel momento, Charles era secondo, 25 secondi davanti a Lando Norris sulla McLaren. Il monegasco aveva costruito quel vantaggio guidando molto velocemente e in modo preciso su una pista che andava via via prosciugandosi, aiutato dalle scelte di setup fatte con gli ingegneri in qualifica per correre con maggiore carico aerodinamico. La ripartenza ha cancellato il vantaggio di Charles che è stato poi superato da Norris e, a pochi giri dalla fine, anche da Hamilton.

Anche Sainz ha fatto un’ottima gara. Lo spagnolo è scattato molto bene dall’undicesimo posto in griglia, recuperando diverse posizioni. Ha poi commesso alcuni errori nelle prime fasi, ma una volta che le condizioni della pista si sono stabilizzate, Carlos è stato in grado di eguagliare il ritmo del più veloce, proprio come il suo compagno di squadra, sia sul bagnato che sull’asciutto. La Scuderia Ferrari può quindi lasciare Imola sapendo che il lavoro svolto sulla SF21 ha prodotto un deciso passo avanti rispetto alla vettura dello scorso anno.

GP Emilia Romagna: le interviste ai piloti

Charles Leclerc: “È stata una gara interessante, anche se un po’ frustrante, perché mi trovavo davvero bene prima della bandiera rossa che ha cancellato il vantaggio che avevamo accumulato nella prima parte di gara. Purtroppo ho faticato dopo la ripartenza, poiché ero vulnerabile nei rettilinei e questo rendeva difficile combattere o difendersi dagli altri. In effetti avevamo rischiato un po’ con un po’ di carico aerodinamico in più, che ci ha aiutato con la pioggia, ma ci ha reso più difficile quando era asciutto nella seconda parte di gara”.

Nel complesso, sono molto contento della prestazione che abbiamo avuto oggi. C’è sicuramente molta motivazione. Stiamo lottando per posizioni più interessanti ora e questo è positivo. Abbiamo lavorato bene e se continueremo così sono sicuro che presto lotteremo per le prime posizioni”.

Carlos Sainz:Oggi è stata una gara molto solida. Le condizioni al via erano molto difficili, con poca visibilità, ma ci sono andato e sono riuscito a recuperare un bel po ‘di posizioni dopo la partenza. Questa è stata la seconda gara e la mia prima volta sul bagnato con la macchina, che per me era una situazione sconosciuta, ma correre dei rischi e trovare il limite ha dato i suoi frutti, nonostante abbia perso tempo in gara con un paio di errori qua e là“.

Il mio passo era molto forte sul bagnato e anche molto solido sull’asciutto, quindi sono contento di questo. Sono stato abbastanza a mio agio per tutto il tempo e iniziare in undicesima posizione con una quinta posizione finale è incoraggiante. Devo solo tenere la testa bassa e continuare a lavorare in questa direzione, perché penso che sia quella giusta. Raccogliere punti solidi oggi è stato sicuramente un bene per la squadra e sono molto soddisfatto del doppio piazzamento“.

Si chiude così il GP Emilia Romagna. Appuntamento a Portimao tra due settimane.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share