GP Emilia Romagna 2021: la gara dell’Alfa Romeo

Sintesi della gara da parte di Alfa Romeo Racing. Ecco le interviste a Raikkonen e Giovinazzi
GP Emilia Romagna 2021: anteprima Alfa Romeo Racing
GP Emilia Romagna 2021: anteprima Alfa Romeo Racing

Inizialmente si era prospettato una buona gara per l’Alfa Romeo Racing. Il GP Emilia Romagna, però, nel giro di poco tempo si è trasformato in un “incubo”, con Kimi Raikkonen che si è visto sottrarre i punti conquistati a causa di una penalità di 30 secondi.

Una gara caotica, iniziata su una pista bagnata ma asciutta con pioggerella che ancora cadeva in alcuni punti, ha visto Kimi Raikkonen e Antonio Giovinazzi gareggiare per la maggior parte della giornata più volte ai limiti della zona punti. Partendo bene in condizioni insidiose, con l’acqua che rende la visibilità a zero, entrambi i piloti hanno corso in tredicesima e quattordicesima posizione, mantenendola nelle fasi iniziali dove c’era tanto da perdere.

Una terrificante deviazione tra Bottas e Russell ha fatto uscire una bandiera rossa, dopodiché Kimi e Antonio sono ripartiti in ottava e undicesima posizione. Il finlandese alla fine si è stabilito in P9, ma è stato messo sotto pressione da un treno composto da Esteban Ocon, Fernando Alonso e Sergio Perez negli ultimi 12 giri di gara: ha dovuto fare appello a tutta la sua esperienza per tenerli a bada fino al bandiera a scacchi.

Quella che poteva essere una possibile doppietta a punti è stata purtroppo annullata da un problema tecnico sulla vettura di Antonio. Il conseguente pit stop lo ha collocato 14° alla bandiera a scacchi, privandoci di avere due vetture meritatamente nella lotta per gli ultimi due posti in zona punti.

GP Emilia Romagna: le interviste a Raikkonen e Giovinazzi

Kimi Raikkonen: “È stata una buona rimonta dopo le qualifiche del sabato e prendere punti dalla 16esima posizione in griglia sarebbe stata una bella storia. Le condizioni erano molto difficili, la pista era scivolosa e non si è mai prosciugata completamente. Siamo partiti bene ma non si vedeva niente; abbiamo fatto bene all’incrocio, sono rientrati alla fine dello stint ma a quel punto la pista era abbastanza asciutta per le slick”.

Abbiamo faticato un po’ più dopo la bandiera rossa, ma siamo stati in grado di sfruttare il tracciato a nostro vantaggio e di tenere tutti gli altri indietro per finire in nona posizione. Sfortunatamente, abbiamo poi ottenuto questa penalità che significa che non abbiamo ancora punti da mostrare. Almeno possiamo guardare positivamente alla nostra prestazione. Abbiamo lottato per i punti per due gare di fila, speriamo di poter continuare a migliorare ancora di più“.

Antonio Giovinazzi:Stavamo facendo una gara fantastica fino al nostro problema ed era questione di poter finalmente mostrare il nostro vero potenziale di gara. Le condizioni all’inizio della gara erano molto difficili, mi hanno ricordato Hockenheim 2019 con pessimi visibilità. Kimi ed io eravamo entrambi in zona punti e finire con entrambe le vetture nei primi dieci era sicuramente nelle carte in regola, ma purtroppo abbiamo avuto un problema tecnico con uno dei freni che ha richiesto un pit stop.

Mi concentro sugli aspetti positivi : abbiamo una buona macchina e possiamo lottare per una top ten nella maggior parte delle gare. Speriamo che la fortuna sarà più dalla nostra parte in futuro e potremo ottenere i premi che meritiamo“. Dunque il GP Emilia Romagna si chiude qui. Appuntamento tra due settimane a Portimao.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share