Ferrari

GP Brasile: interviste prove libere Ferrari

GP Brasile: interviste prove libere Ferrari

Il GP del Brasile è imprevedibile. Quando la luce è diventata verde alla fine della pit lane alle 11, c’erano solo poche gocce di pioggia, ma la pista era molto bagnata con vere pozzanghere in alcune curve. Charles e Sebastian sono stati i primi a scendere in pista, sfruttando al massimo le condizioni per provare sia le gomme da bagnato sia quelle intermedie. I tempi tuttavia significano poco. La pista si è asciugata man mano verso la fine ed entrambi i piloti della Ferrari hanno montato le slick, optando per le Soft per impostare i loro tempi migliori rispettivamente di 1:17.041 e 1:17.285. Tuttavia, hanno completato solo 13 giri ciascuno.

Il pomeriggio ha permesso un lavoro più significativo su entrambe le gomme Medium e Soft, con i piloti che stanno lavorando alla messa a punto del set-up per le qualifiche e la gara. Charles è stato il primo ad ottenere un tempo in 1:10.297 seguito quasi immediatamente da un 1:10.157 di Sebastian. Leclerc ha quindi ottenuto un 1:09.829, migliorato da Vettel che ha fatto un 1: 09.570. La simulazione di qualificazione li ha poi visti scendere in pista sui Soft e Vettel è stato di nuovo il più veloce di 21 millesimi con un 1:09.217 rispetto al 1:09.238 di Leclerc.

Per gli ultimi 35 minuti il ​​lavoro è passato alla preparazione della gara con due lunghi stint usando mescole diverse: Leclerc ha usato le medie, Vettel le soft. Il tedesco ha fatto un totale di 30 giri, il monegasco 35.

GP Brasile: intervista a Leclerc e Vettel

Sebastian Vettel:L’auto è stata decente, ma non è stata una giornata facile in pista con le condizioni meteorologiche, dato che non siamo riusciti a correre così costantemente. Penso che abbiamo capito di cosa ha bisogno l’auto. Speriamo di poter migliorare. Credo che possiamo e dobbiamo. Abbiamo bisogno di più grip che non è così facile da trovare. Ma possiamo bilanciare un po’ di più la macchina, il che dovrebbe migliorare il passo gara. Sono abbastanza fiducioso che possiamo fare un passo avanti, ma per la gara potrebbe essere abbastanza difficile, in linea con quanto visto nelle ultime due gare. Ora, dobbiamo concentrarci sul nostro lavoro e assicurarci di essere nella forma migliore per il resto del fine settimana e poi vedremo cosa porterà domani e domenica“.

Charles Leclerc: “Nel complesso, è stata una giornata positiva per noi. Il nostro ritmo di qualifica sembra buono, mentre abbiamo un po’ di lavoro davanti a noi per migliorare il nostro ritmo di gara. Sono contento di aver avuto la possibilità di fare un po’ più di pratica guidando in condizioni di bagnato. Anche se queste condizioni non erano davvero rappresentative, dato che dovrebbe fare un po’ più caldo oggi e domani, è stato bello vedere che il nostro ritmo era buono. Penso che ci sia un certo margine di miglioramento e ci lavoreremo su questa sera. Andremo in qualifica sapendo che prenderò una penalità in griglia, ma questo non cambia nulla per me in termini di approccio. Continuerò a spingere al massimo e mirerò a garantire la migliore posizione di partenza possibile“.

Notizie Correlate
Ferrari

Ferrari Purosangue, più difficile da progettare della SF90 Stradale

Ferrari

Ferrari F8 Tributo viene nuovamente premiata agli sport auto Award 2020

Ferrari

Ferrari SF90 Spider: presentata la decappottabile

Ferrari

Nuove foto spia del successore della Ferrari LaFerrari