Alfa Romeo Racing

GP Brasile: interviste post gara Alfa Romeo Racing

GP Brasile: interviste post gara Alfa Romeo Racing

In un giorno in cui i top team hanno “toppato” e le vetture di centro gruppo sono emerse si può festeggiare il miglior risultato della stagione per l’Alfa Romeo Racing nel GP del Brasile. Kimi ha tagliato il traguardo in quinta posizione, e subito dietro è arrivato Giovinazzi, in sesta posizione: l’ordine di arrivo è stato modificato a causa della penalità di Hamilton e le due Alfa Romeo sono salite in quarta e quinta posizione. I 22 punti che hanno portato a casa sono stati un’enorme ricompensa per le innumerevoli ore di lavoro, la ricerca incessante della performance, la passione che hanno mostrato giorno dopo giorno, dall’inizio della stagione.

GP Brasile: le interviste in Alfa Romeo

Frederic Vasseur, Team Principal: “Possiamo essere davvero felici e orgogliosi di questo risultato. Portare due auto nelle posizioni appena fuori dal podio è la ricompensa per il duro lavoro di tutti i membri del team. Non ci siamo arresi nei momenti in cui siamo stati sfortunati e ora possiamo festeggiare il nostro miglior risultato della stagione. Non vi è stato alcun fattore determinante oggi: tutti hanno fatto un ottimo lavoro – nell’abitacolo, nei pitstop, sul pitwall, in fabbrica. Ora non vediamo l’ora di poter fare un’altra buona gara ad Abu Dhabi e concludere la stagione al massimo“.

Kimi Raikkonen: “È fantastico poter finalmente festeggiare il nostro miglior risultato della stagione come squadra. È stata una giornata positiva e finalmente siamo riusciti a ottenere il risultato per cui abbiamo lavorato così duramente. Sono deluso dal fatto che non siamo riusciti a superare Sainz per quella che si è rivelata la posizione finale sul podio: abbiamo avuto la velocità, abbiamo avuto una buona gara contro di lui due volte ma non abbiamo potuto superarlo. Alla fine, è bello ottenere punti importanti con entrambe le macchine“.

Antonio Giovinazzi: “Sono molto, molto felice oggi, sia per me che per il team. Che bella gara, è stato un modo fantastico di celebrare il mio contratto per il prossimo anno con due auto a punti. Abbiamo avuto un ottimo inizio, il migliore quest’anno – siamo riusciti a guadagnare tre posizioni e siamo andati direttamente tra i primi dieci, ma avevamo ancora molto lavoro da fare. La strategia era eccezionale, Le ripartenze erano molto importanti, specialmente l’ultima quando ero sotto pressione per la presenza di Ricciardo. Gli ultimi dieci giri sono stati pazzi, sono stati piuttosto intensi ma siamo riusciti a rimanere in vantaggio. Tutti nel team hanno fatto un ottimo lavoro e possiamo essere davvero contenti del nostro lavoro. Stiamo migliorando gara dopo gara e ora possiamo concentrarci su Abu Dhabi e sul finire la stagione nel modo giusto“.

Notizie Correlate
Alfa Romeo Racing

Vasseur: la F1 deve mantenere le regole stabili dopo il 2021

Alfa Romeo Racing

Alfa Romeo Racing: "Nel 2020 dovremo smettere di fare errori"

Alfa Romeo Racing

GP Brasile, Alfa Romeo Racing: "Siamo soddisfatti"

Alfa Romeo Racing

GP Brasile: le prove libere di Alfa Romeo