Magneti Marelli

Il consiglio di amministrazione di Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha approvato giovedì la vendita del produttore di componenti automobilistici Magneti Marelli alla giapponese Calsonic Kansei per circa 5,8 miliardi di euro. Il consiglio ha approvato la distribuzione straordinaria di 1,30 euro per azione per i possessori di azioni ordinarie. Ciò corrisponde a una distribuzione totale di circa due miliardi di euro. Magneti Marelli SpA sviluppa e produce componenti ad alta tecnologia per l’industria automobilistica.

FCA perfeziona la cessione di Magneti Marelli per 5,8 miliardi di euro

Con sede a Corbetta vicino a Milano, comprende 86 stabilimenti produttivi, 12 centri di ricerca e sviluppo e 26 centri applicativi in ​​19 paesi, con 43.000 dipendenti e un fatturato di 7,9 miliardi di euro nel 2016. È stata una filiale di Fiat (ora FCA Italia) dal 1967. Il 22 ottobre 2018 Fiat Chrysler ha annunciato che Magneti Marelli sarebbe stata acquistata dalla società automobilistica giapponese Calsonic Kansei per $ 7,2 miliardi in un accordo che avrebbe creato uno dei più grandi fornitori di ricambi auto al mondo. Il capo di FCA, l’amministratore delegato Mike Manley ha confermato “l’impegno del suo gruppo nei confronti di Magneti Marelli, che continuerà ad essere un fornitore chiave”. La cifra di 5,8 miliardi è leggermente più bassa di quella annunciata lo scorso ottobre quando la cessione fu rivelata per la prima volta dalle due aziende.

Ti potrebbe interessare: Magneti Marelli: arriva l’autorizzazione alla vendita della Commissione Europea

Fiat Chrysler

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here