Mercato

Fiat Chrysler: in arrivo in Cina il servizio di Robot Taxi

Fiat Chrysler: in arrivo in Cina il servizio di Robot Taxi

Fiat Chrysler Automobiles, una delle case automobilistiche di “Big Three” di Detroit, sta collaborando con la startup cinese AutoX per distribuire taxi robotici in Cina entro la fine dell’anno, hanno annunciato le aziende. È l’ultima mossa di FCA per lanciare una vasta rete per i fornitori di veicoli autonomi. AutoX, che ha sede a Hong Kong, afferma che integrerà il suo hardware e software a guida autonoma in una flotta di minivan Chrysler Pacifica, che è anche il veicolo di scelta per Waymo, la consociata Alphabet che è ampiamente vista come leader nella tecnologia della guida autonoma.

FCA e AutoX affermano di voler lanciare un servizio di taxi robot in diverse città cinesi, tra cui Shenzhen e Shanghai, nella prima metà del 2020. AutoX non è così noto come alcune delle altre start-up di veicoli autonomi negli Stati Uniti e Cina. La società è stata fondata nel 2016 dall’ex professore di Princeton Jianxiong Xiao, uno specialista dell’apprendimento 3D, della visione artificiale e della robotica (che a quanto pare va anche dal “Professor X”, secondo il post Medium dell’azienda). Da allora, AutoX ha attirato numerosi investitori di alto profilo, tra cui il Dongfeng Motor Group cinese e il colosso dell’e-commerce Alibaba.

Fiat Chrysler: come funzionerà il servizio

Lo scorso dicembre, AutoX ha fatto domanda per testare veicoli a guida autonoma senza un automobilista umano in California, la prima azienda da Waymo ad averlo fatto. L’accordo è un altro esempio di FCA che approfondisce i suoi legami con la Cina, che ha il più grande mercato automobilistico del mondo. La società ha recentemente annunciato una joint venture con Foxconn, il produttore di iPhone, per sviluppare veicoli elettrici per il mercato cinese.

FCA, che produce il proprio marchio omonimo di veicoli, nonché Jeep e Dodge, è considerata in ritardo rispetto ai suoi concorrenti sia nello sviluppo di veicoli elettrici che in quelli con guida autonoma. La società ha recentemente avviato una fusione con il gruppo automobilistico francese PSA, che produce automobili con i marchi Peugeot e Citroën (tra gli altri), in parte al fine di fronteggiare meglio il panorama automobilistico in evoluzione.

Anziché sprofondare ingenti somme di denaro in costosi progetti di sviluppo, FCA ha optato per collaborare con altre case automobilistiche o vendere veicoli direttamente a società a guida autonoma, per allineare il proprio marchio con la tecnologia che molti vedono come il futuro dell’industria automobilistica.

Notizie Correlate
Mercato

FCA sigla accordo con l'Università di Pernambuco

Mercato

MARELLI e Highly creano una nuova joint venture

Mercato

Leasys, Metropark e Ferrovie dello Stato insieme per una mobilità sostenibile

Mercato

FCA richiama RAM 2500 per sostituire una parte