Ferrari 812 Superfast

Il motore a 12 cilindri è stato per molto tempo uno dei tratti distintivi dei modelli del Cavallino Rampante. Il motore di una Ferrari è una caratteristica iconica. Ecco perché la società dice di voler mantenere il V12 in gamma senza doverlo trasformare in un ibrido. Ciò significa nessun turbocompressore e nessuna ibridazione saranno previste in futuro per questo motore. La casa automobilistica italiana vuole continuare con la versione aspirata del motore nella sua gamma. Nel discutere dell’ibridazione con Top Gear, il capo tecnico della Ferrari, Michael Leiters, ha affermato che l’ibrido ha senso nei motori di piccole dimensioni e il V12 non è uno di questi.

Leiters ha detto a Top Gear che lui e il resto della dirigenza di Ferrari dovranno però tenere conto dei limiti alle emissioni che diventano anno dopo anno sempre più stringenti. Ciò potrebbe rendere la produzione futura di un V12 più difficile rispetto al passato. Apparentemente, la Ferrari crede che l’ibridazione e i motori di grossa cilindrata non vadano di pari passo. Ecco perché la casa automobilistica con sede a Maranello si concentrerà su propulsori elettrificati ridimensionati per alcuni dei suoi futuri prodotti. Dunque il V12 continuerà a svolgere un ruolo importante, ma non sarà interessato da processi di ibridazione.

Ti potrebbe interessare: Ferrari: entro maggio debutterà un nuovo modello ibrido

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here