Ferrari SF90 Stradale, la più veloce di sempre a Indianapolis

La Ferrari SF90 Stradale è diventata l’auto di produzione più veloce dello storico Motor Speedway di Indianapolis
Ferrari SF90 Stradale
Ferrari SF90 Stradale

Quando si parla di record di auto di serie, di solito si tratta di un certo circuito tedesco ma questa volta si tratta di un circuito americano: la Ferrari SF90 Stradale è diventata l’auto di produzione più veloce dello storico Motor Speedway di Indianapolis. Il circuito di Indianapolis è uno dei più antichi e famosi al mondo, principalmente nella sua configurazione ovale (4 km), famoso soprattutto per essere stato teatro della storica 500 miglia (800 km) di Indianapolis.

Tuttavia, l’Indianapolis Motor Speedway ha, dal 2000, un circuito convenzionale “disegnato” all’interno dell’ovale (ma sfruttandone una parte), e che ha segnato il ritorno della Formula 1 negli USA. È proprio sul “percorso stradale” di Indianapolis che la SF90 Stradale ha conquistato il record.

La Ferrari SF90 Stradale è stata in grado di completare un giro in appena 1 minuto e 29,625 secondi, raggiungendo una velocità massima di 280,9 km/h. Il record è stato stabilito lo scorso 15 luglio, durante l’evento Ferrari Racing Days che si è svolto sul circuito.

Contrariamente a quanto accade, ad esempio, sul circuito del Nürburgring, i record di tentativi di record a Indianapolis sono scarsi – negli Stati Uniti è il tempo sul giro sul circuito di Laguna Seca che tutti cercano di battere – ma nel 2015 una Porsche 918 Spyder (anche un ibrido), impostare un tempo di 1min34.4s. La Ferrari SF90 Stradale è il modello di produzione più potente mai realizzato in casa Maranello — potenza massima di 1000 CV — superando anche uno dei suoi ambiti fratelli maggiori, la Ferrari LaFerrari, vettura dotata di un V12, “leggermente” più grande del motore che lo alimenta l’SF90.

Nella Ferrari SF90 Stradale, dietro al guidatore, c’è un V8 biturbo da 4,0 litri, con 780 CV a 7500 giri/min e 800 Nm di coppia a 6000 giri/min. A portarla alla barriera dei 1000 CV ci sono tre motori elettrici, che fanno di questo modello anche la prima Ferrari ibrida plug-in nella storia del marchio “cavallo”. Due motori elettrici (uno per ruota) si trovano sull’asse anteriore, con il terzo sull’asse posteriore, tra motore e cambio.

Ti potrebbe interessare: La Ferrari SF90 Stradale più potente e veloce grazie a Wheelsandmore

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share