Ferrari vuole chiarimenti della FIA sulla legalità del suo motore

La Ferrari desidera che la FIA chiarisca la legalità del motore

Numerosi team hanno scritto alla FIA per chiedere chiarimenti sugli aspetti di progettazione della centralina Ferrari. Ci sono stati suggerimenti che i rivali potrebbero ora presentare una protesta per risolvere la questione una volta per tutte – e il caposquadra del team Ferrari Mattia Binotto ha dichiarato che sarebbe contento che ciò avvenga per dimostrare che il motore è legale.

Ci sono due aspetti“, ha detto. “Per prima cosa siamo infastiditi dalle voci perché in passato, dato che qualcun altro aveva un grande vantaggio sulle power unit, l’unica reazione che avevamo in Ferrari era semplicemente di lavorare ancora più duramente per migliorare il nostro pacchetto. Non li abbiamo mai incolpati di barare“. Penso che altre squadre al momento siano più veloci di noi in curva. Non li stiamo incolpando nel barare in curva, quindi penso che sarò più felice se le persone si concentrassero sui propri sforzi e sviluppassero la propria auto. “Dall’altro lato siamo rilassati perché sappiamo esattamente cosa stiamo facendo”.

Il motore Ferrari è legale secondo Binotto

Sappiamo che il motore è legale e che la FIA controlla il nostro pacchetto in ogni singola gara. Stanno ispezionando tutti i dati a loro disposizione e sono state effettuate ispezioni. Quindi cosa dovrei dire? Speriamo che la FIA chiarisca a tutti che ciò che abbiamo è legale e non stiamo imbrogliando“.

Helmut Marko della Red Bull ha affermato che la FIA deve chiarire la situazione, soprattutto perché non ha alcuna spiegazione di come la Ferrari abbia un tale vantaggio sui rettilinei. “Siamo al livello di Mercedes in gara“, Marko ha detto ad Autosport delle prestazioni del motore Honda. “L’unica cosa che manca è la modalità di qualificazione. Questo straordinario aumento delle prestazioni della Ferrari è un altro argomento. Preferirei non commentare i sospetti. Ma quando guardi la loro potenza e vedi quanto sono veloci, è incredibile come un motore possa distinguersi. Aspettiamo e vediamo cosa succede lì. La FIA deve chiarirlo“, ha aggiunto.

Un aspetto interessante delle prestazioni del motore Ferrari è che sembra che non possa sfruttare tutto il suo guadagno in ogni giro, con la potenza di picco spesso vista solo in qualifica o in specifici giri della gara. Marko afferma che, nel complesso, il vantaggio del motore Ferrari è sempre presente. “L’effetto è generalmente lì, ma non possono usarlo ogni giro“, ha detto. “Hai visto a Suzuka quando Hamilton ha sfidato Vettel: DRS, scia, tutto era inutile. Non è stato in grado di passarlo“.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
1
Share