Ferrari: “Le gare sprint porteranno a disordini di assetto”

Mattia Binotto spiega i problemi di avere solo le prove libere al venerdì
Ferrari: "Le gare sprint porteranno a disordini di assetto"
Ferrari: “Le gare sprint porteranno a disordini di assetto”

Il GP di questo fine settimana a Silverstone sarà il primo nella storia della F1 che prevede una gara sprint di 100 km il sabato per decidere la griglia per la gara principale della domenica. Ma l’arrivo della gara sprint ha avuto implicazioni più ampie per l’intero calendario del fine settimana, con il numero di ore di prove libere che è stato estremamente ridotto. Le squadre quindi avranno meno tempo per definire il setup e la Ferrari esprime il suo punto di vista. Questo weekend ci sarà solo una sessione di prove libere prima di una normale sessione di qualifiche il venerdì pomeriggio per decidere la griglia di partenza della gara sprint.

L’intervista a Mattia Binotto della Ferrari

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto pensa che, con l’ulteriore complicazione dell’introduzione di una nuova costruzione dello pneumatico posteriore, ci siano molti grattacapi ingegneristici. “Abbiamo una nuova specifica per le gomme a Silverstone, che abbiamo testata in Austria, ma la maggior parte dei team ha bisogno di avere più dati a riguardo“, ha spiegato. “Ci sarà pochissimo tempo per farlo perché abbiamo solo il venerdì mattina prima di iniziare le qualifiche, quindi stai davvero andando direttamente in qualifica con le nuove specifiche.

È un nuovo format, c’è pochissima esperienza e ci sarà il parco chiuso da venerdì pomeriggio in poi, ed è davvero emozionante. Potrebbe essere eccitante. Penso che potrebbe esserci un po’ di disordine perché gli assetti non saranno ottimizzati a causa della mancanza di esperienza sulle gomme, quindi penso che possa essere un ottimo weekend di gara in questo senso“.

La F1 è stata chiara sul fatto che uno dei motivi principali dell’idea della gara sprint era rendere l’intero weekend più emozionante per i fan, piuttosto che ravvivare il sabato pomeriggio. Ross Brawn, amministratore delegato del motorsport della F1, ha dichiarato: “Non si tratta solo della gara sprint. Abbiamo le qualifiche adesso, il venerdì pomeriggio. E quindi abbiamo un evento principale venerdì, abbiamo un altro evento principale il sabato e poi abbiamo l’evento pùi importante domenica. Si tratta di creare più coinvolgimento per l’intero fine settimana e di organizzare un evento il sabato, che è nuovo ed è diverso. Nessuno di noi sa al 100% come sarà accettato e come sarà accolto, o come si svilupperà”.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share