Il brevetto Ferrari mostra il sistema di climatizzazione del futuro

Spunta un nuovo brevetto per il climatizzatore della Ferrari
Il brevetto Ferrari mostra il sistema di climatizzazione del futuro
Il brevetto Ferrari mostra il sistema di climatizzazione del futuro

La Ferrari è nota per le innovazioni legate alle prestazioni nel design e nell’ingegneria delle sue supercar, ispirate alla sua eredità da corsa. Tuttavia, l’azienda sta lavorando anche su innovazioni tecnologiche in altri settori, come questo sistema di climatizzazione intelligente che potrebbe essere implementato in futuri modelli come il Purosangue.

Il brevetto, scoperto da ferrari296forum, mostra un avanzato sistema di climatizzazione che suona adatto a una limousine di lusso. Le termocamere rilevano la temperatura di diverse parti dell’abitacolo e del corpo di ciascun passeggero, tenendo in considerazione il sesso, la forma del corpo e l’abbigliamento del passeggero.

Quindi, in base ai dati ricevuti, il sistema decide il flusso, la direzione, la circolazione e la temperatura ottimali dell’aria che esce dalle bocchette del clima – o come li chiama Ferrari la “pluralità dei dispositivi di ventilazione”. Ciò garantisce che tutti i passeggeri godano della migliore esperienza di raffreddamento o riscaldamento possibile nella loro Ferrari, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche esterne.

Questo sistema di climatizzazione sarà per la Ferrari Purosangue

Come puoi vedere, il disegno del brevetto utilizza un veicolo a tre volumi con quattro posti a sedere. Dall’interruzione della GTC4 Lusso, Ferrari non ha alcun veicolo con sedili posteriori nella sua gamma attuale. Tuttavia, c’è il prossimo Purosangue, il primo crossover/SUV dell’azienda italiana, denominato Ferrari Utility Vehicle (FUV), che potrebbe potenzialmente essere dotato di questo tipo di tecnologia.

Dato che la Ferrari Purosangue dovrà rivaleggiare con modelli come la Lamborghini Urus e l’Aston Martin DBX incentrati sulle prestazioni, così come la Bentley Bentayga Speed ​​più orientata al lusso e la Rolls-Royce Cullinan Black Badge, deve distinguersi non solo in termini di prestazioni ma anche in termini di tecnologia.

Tuttavia, la domanda di brevetto non significa necessariamente che questo sistema di condizionamento sia destinato alla produzione, poiché le aziende a volte vogliono solo mettere al sicuro le loro idee. In ogni caso, i ragazzi di Maranello hanno tra le mani un’idea piuttosto interessante e speriamo davvero che arrivi in ​​produzione.

Sembra che tu abbia bloccato le nostre notifiche!

AlfaVirtualClub.it è stato selezionato da Google News, se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie premi sulla stellina in alto sull'app di Google NewsCI TROVI QUI

Articoli Suggeriti

Total
0
Share